“Si studia economia per capire il mondo che ci circonda”

Porte aperte al campus di Monte Sant’Angelo che, il 7 febbraio, ha accolto le scolaresche campane per l’annuale Open Day organizzato dai Dipartimenti DISES (Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche) e DEMI (Dipartimento di Economia, Management, Istituzioni).
Colme di studenti che sfogliavano brochure e si confrontavano tra loro sia l’Aula Rossa, dove si è tenuta la presentazione principale, sia l’Aula Azzurra e l’Aulario A in cui, in parallelo, docenti dei due Dipartimenti hanno presentato l’offerta formativa dell’area economica federiciana.
In Aula Rossa, a portare i saluti di tutto l’Ateneo, il Prorettore Arturo De Vivo: “Ultimamente si sta verificando un calo nelle iscrizioni all’università ed in particolare nelle Università del Mezzogiorno. Con orgoglio, però, posso dirvi che vi trovate in un Ateneo che, invece, ha registrato un incremento nelle immatricolazioni del 10%. L’efficacia di un Corso di Laurea va misurata in base alla qualità e all’offerta didattica, ai docenti e agli sbocchi occupazionali che questo offre e i Dipartimenti che questa mattina si presentano possono vantare alti standard. Se c’è un unico rammarico, sta nel fatto che i nostri laureati ricevono spesso richieste di lavoro al di fuori dalla nostra regione. La classe dirigente che si forma qui dovrebbe, invece, restare in questo territorio”. Si è rivolta direttamente agli studenti l’Assessore all’Istruzione e alle Politiche Sociali della Regione Campania Lucia Fortini: “Parlatemi di voi. Quanti hanno già deciso che percorso intraprendere? Quanti pensano che le informazioni che raccoglieranno oggi saranno decisive? Da che scuole provenite? Presentatevi per alzata di mano – la maggior parte delle mani dal liceo scientifico, seguito dal classico e dagli istituti tecnici – Io gioco in casa, qui mi sono laureata in Economia. La scelta che farete da qui a qualche mese sarà determinante per il vostro futuro. Quali sono le imprese che vanno avanti? Quelle che hanno qualcosa di speciale. Il mio consiglio per voi è questo: pensate a cosa vi appassiona, scegliete quello che sapete fare. Pensate a cosa, voi, avete di speciale e di diverso e puntate su quello. Tutto quello che avete imparato e che imparerete all’università verrà ridiscusso, non vi basterà. Dovrete avere appreso un metodo e la capacità di adattarvi alle sfide. La vita è un combattimento, ma lo studio vi renderà forti. Costruite una conoscenza che renderà consapevoli e integri”. Un intervento incentrato sull’attualità per il prof. Roberto Vona, Direttore del DEMI: “La nostra società sta vivendo un momento di particolare difficoltà, anche in campo economico, e questo si riflette nelle vostre scelte universitarie. La disoccupazione giovanile è alta, molti laureati sono costretti ad andare fuori. Ma io vi dico che lo studio è l’unica opportunità che vi resta e l’università pubblica dà una chance a tutti i giovani che vogliano mettersi in gioco. Per trovare uno spazio in un futuro così competitivo dovrete studiare e dare il massimo. Da parte nostra, faremo tutto il possibile per accompagnarvi nel vostro percorso, guidandovi con approcci didattici tradizionali, ma portando anche il mondo del lavoro nelle aule universitarie permettendovi di incontrare aziende e cogliere le offerte lavorative che vi offrono”. A presentare l’offerta didattica del DEMI, la prof.ssa Adele Caldarelli: “Lavoriamo con i giovani da tanti anni e molti di noi hanno figli della vostra età. Sappiamo quanto sia difficile per voi questa scelta che è la prima che farete da soli. Il nostro compito è accendere per voi delle lampadine e fare in modo che possiate mantenerle accese”. 
Due nuovi 
Corsi di Laurea
Dopo aver illustrato i Corsi di Laurea Triennale, Magistrale e Master erogati dal Dipartimento, la prof.ssa Caldarelli ha presentato due nuovi percorsi che saranno attivi dal prossimo anno accademico: il Corso di Laurea Triennale sperimentale in Hospitality Management e una Magistrale in Innovation and International Management: “Hospitality Management ha un numero chiuso pari a cinquanta studenti. Sarà svolto con il partenariato di numerose aziende del settore turistico regionale, nazionale ed internazionale che offriranno opportunità di stage e permanenza di diversi mesi in azienda. Il nostro obiettivo di placement è che l’80% di questi laureati venga assorbito dalle aziende entro un anno dalla laurea, ma lavoreremo affinché il 100% degli studenti possa essere collocato”. La Magistrale in Innovation and International Management avrà, invece, l’obiettivo di offrire ai laureati una visione orientata all’integrazione delle nuove tecnologie, alla sostenibilità e allo sviluppo internazionale e globale del business. Per il DISES, la parola alla Direttrice del Dipartimento, la prof.ssa Maria Gabriella Graziano: “Noto che voi giovani, con più saggezza degli adulti, siete disposti a raccogliere e ad immagazzinare informazioni. Ogni anno il DISES organizza una giornata in cui premia i suoi migliori studenti. Questo evento si chiama ‘Perché studio economia?’ e oggi voglio riportarvi alcune risposte a questa domanda date dai nostri laureati. Si studia economia per capire il mondo che ci circonda, perché è un settore che offre competenze trasversali e multidisciplinari e che permette un buon inserimento nel mondo del lavoro. Negli ultimi anni abbiamo avuto uno spostamento delle immatricolazioni dalle discipline più tradizionali a quelle che formano le nuove figure professionali di cui il mercato ha più bisogno. Voi giovani avete deciso in che modo rispondere alla crisi. Keep your eyes on the stars and your feet on the ground”. Dopo aver descritto l’offerta formativa del suo Dipartimento, la prof.ssa Graziano ha lasciato la parola al prof. Antonio Acconcia che ha brevemente descritto agli studenti le nuove modalità di accesso ai Corsi di area economica con il TOLC test. Le prossime date utili per sostenere il test on line Cisia sono dal 9 al 12 aprile, per il mese di maggio i giorni 7, 9, 14, 16, 21 e 23, dal 2 al 13 settembre, mentre restano ancora da definire le date per il mese di ottobre. 
“Sono stata assunta 
prima di laurearmi”
Parola agli studenti, poi, quando la giovane dott.ssa Meucci ha preso il microfono per raccontare la sua esperienza di studio: “Mi sono laureata in Economia Aziendale. I primi anni di studio sono essenziali per acquisire un metodo di base e la consapevolezza di se stessi. Il supporto dei miei colleghi  e dei docenti è stato fondamentale. Dopo la Triennale ho proseguito gli studi alla Federico II perché avevo capito che la nostra università poteva offrirmi l’opportunità di sognare in grande e restare nella mia città. Durante il secondo anno della Magistrale ho cominciato in parallelo un Master in Bilancio contabile e Controllo di gestione. Il Master non ha rallentato i miei studi, anzi li ha stimolati e sono stata assunta ancora prima di laurearmi con un contratto di apprendistato. Concorrevano per quel posto ragazzi laureati alla Luiss, alla Bocconi e alla Cattolica. Tra questi sono stata selezionata io. Il mio consiglio è di essere determinati, non accontentarsi mai e non lasciarsi bloccare dall’insicurezza. Decidete voi chi volete essere e un domani ne sarete orgogliosi”. 
A concludere la mattinata la prof.ssa Valentina Della Corte che ha ricordato alle scuole la call Talent Scouting riservata a studenti del quarto e del quinto anno che potranno partecipare a due incontri all’università su temi economici, ad una visita presso un ente o un’azienda e ad un incontro per la preparazione al test di ingresso. “Qualunque cosa vorrete fare, non arrendetevi mai e costruite il vostro curriculum nel migliore dei modi”, il consiglio della prof.ssa Della Corte.
Al termine delle presentazioni, nelle stesse aule, gli studenti hanno potuto assistere a simulazioni di lezioni di economia tenute dai docenti dei due dipartimenti.
Carol Simeoli
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati