Bene il basket ed il calcio a 5

Le fasi eliminatorie dei Campionati Nazionali Universitari sono cominciate l’8 febbraio. Le prime due formazioni a scendere in campo per conquistare un posto alle fasi finali che si terranno a Torino sono state le rappresentative napoletane maschili di basket e calcio a 5. Entrambe hanno cominciato questa nuova avventura con il piede giusto, i primi vincendo al Foro Italico di Roma e i secondi conquistando un tutto sommato positivo pareggio nella difficile trasferta di Catanzaro. 
I ragazzi della pallacanestro sul campo della capitale hanno girato a loro favore un match che li vedeva inizialmente sfavoriti, sia per il valore dei padroni di casa, sia per la defezione dell’ultimo secondo di quattro partenopei, giocatori di esperienza delle serie B e C, che hanno avuto problemi con le rispettive società di appartenenza. Una partita veloce e spettacolare, un testa a testa che ha visto i partenopei finire sotto i primi due quarti, raggiungere il pareggio al terzo e la tanto agognata vittoria allo scadere del quarto per 82 a 88. In doppia cifra sono andati Mangani (24), Marinello (20), Mennitti (15), Barbieri (13) e Falanga (12), ma è stato decisivo il contributo di tutti. “È stata una partita tirata, punto a punto – commenta il coach Verdichizzi – I nostri hanno giocato bene, hanno resistito alla pressione degli avversari e ce l’hanno messa tutta per vincere”. Il 22 Roma giocherà con la terza squadra del girone, Cassino, che poi affronterà i napoletani. “I prossimi avversari non li conosco – continua Verdichizzi – Ma posso dire che se recuperiamo i quattro che hanno saltato il primo match, e soprattutto se giochiamo come al Foro Italico, possiamo veramente farcela”.
Anche il punto portato a casa dal calcio a 5 è un buon risultato. A Catanzaro i ragazzi di mister Cianniello sono arrivati dopo un estenuante viaggio di sette ore per poi giocare quasi subito. Nella partita sono sempre stati loro ad andare in vantaggio e gli ospiti erano costretti ad inseguire, però alla fine il punteggio è stato di 4 a 4. In gol per i partenopei sono andati Spalice, Parlato e Petrella che ha segnato una doppietta. In squadra c’erano poi capitan Renzullo, Bonerba, Carbone, Melcarne, Barretta e Morra. I calabresi affronteranno ora fuori casa il Cassino che poi verrà a Napoli per quello che probabilmente sarà il match decisivo il 2 marzo. I napoletani partono favoriti perché disputeranno questa sfida sul proprio campo e contro una formazione che in passato hanno già battuto.
- Advertisement -





Articoli Correlati