Cus, riprendono le attività

Dopo i lavori di manutenzione estivi, riapre il Cus, il Centro Sportivo Universitario, con sede in via Campegna.
“La più interessante novità di quest’anno – assicurano i collaboratori di Maurizio Pupo, segretario generale del Cus- è, sicuramente, che sono rimasti invariati tutti i prezzi. Questo è l’aspetto più importante da mettere in risalto, perché cerchiamo di far avvicinare il maggior numero possibile di studenti allo sport”.
Rispetto allo scorso anno, infatti, non c’è stato nessun cambio di tariffe d’iscrizione: le quote restano 26 euro per gli universitari, 40 per i dottorandi e 60 per tutto il personale tecnico e amministrativo.
Fin dai primi giorni di settembre sono iniziate le attività riguardanti la piscina (nuoto, hydrospin e acquagym) ed alcuni corsi di fitness; dal due ottobre, invece, il Centro è andato a pieno regime con tutte le discipline, anche quelle di squadra, e nei diversi turni d’orario. Sono, infatti, iniziati i corsi di pallavolo, basket, arti marziali, yoga, atletica leggera, tennis e le attività in pedana di fitness.
Gi orari in vigore per il settore fitness si distribuiscono tra i turni mattutini e quelli serali. Il corso di step si tiene il lunedì dalle 10.30 alle 11.30 o dalle 19.00 alle 20.00 o il giovedì dalle 19.30 alle 20-30. Gli appassionati di aerobica possono scegliere tra un turno mattutino (lunedì e giovedì ore 10.30-11.30) e serale (lunedì e mercoledì ore 18.00-19.00, martedì 19.30-20.30 e il venerdì 18.00-19.00 o 19.00-20.00), inoltre il venerdì mattina, tra le 10.30 e le 11.30, si tiene il corso di aerobica/funk, una simpatica variante dell’aerobica tradizionale. La fit box, invece, segue un programma di lavoro aerobico su base musicale. Nasce, dunque, dall’unione della tecnica aerobica con alcuni passaggi mutuati dal pugilato e con l’utilizzo di sacchi e guantini da box. Il corso si svolge su quattro appuntamenti settimanali: lunedì 21.00-22.00, mercoledì 20.00-21.00, giovedì 20.30-21.30 e il venerdì 21.00-22.00. Per il total body, invece, è essenziale l’utilizzo di alcuni attrezzi studiati per questa disciplina. Si tratta di un programma di tonificazione e rassodamento su base musicale; tre le lezioni nella prima metà settimana: lunedì 20.00-21.00, martedì 20.30-21.30 e mercoledì 19.00-20.00, con una lezione di total body spring che si tiene il martedì tra le 18.30 e le 19.30 (lo spring è l’evoluzione dello step, un nuovo attrezzo che si appoggia su quattro molle per attutire i colpi più facilmente). Il mercoledì tra le 10.30 e le 11.30 si svolge una lezione di life pump, che si sviluppa su esercizi di tonificazione, mentre tra le 21.00 e le 22.00 il corso di step and tone. Il giovedì tra le 18.30 e le 19.30 è dedicato all’aerotone e il venerdì la lezione di spring and gab si tiene tra le 20.00 e le 21.00, completamente dedicato alle gambe, agli addominali e alle braccia.
“Non esiste una ginnastica per dimagrire – spiega Macrina Merola, responsabile del settore fitness- Nei nostri corsi puntiamo sull’aspetto cardiovascolare e sull’allenamento muscolare, trattati in parallelo, ma senza sforzare troppo le allieve. Le lezioni, infatti, possono essere frequentate da tutti, tranne chi ha dei gravi problemi di salute o chi si trova in un’età troppo avanzata”.
Per iscriversi a qualunque delle tante attività svolte presso il Cus, come per gli scorsi anni, basta presentare due foto tessere, un certificato di sana e robusta costituzione e la fotocopia delle tasse universitarie o l’attestato di appartenenza al personale dell’università.
Valentina Orellana
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati