De Capoa, priorità agli “studenti”

La professoressa Paola De Capoa è stata riconfermata alla Presidenza del Corso di Laurea di Geologia, per la terza volta non consecutiva (la prima dal 1995 al 1998, con il vecchio ordinamento, poi ci fu l’elezione del prof. Capaldi, quindi le rielezioni del 2002 – 2003 e quella di ottobre con “il nuovo ordinamento”). Si è aggiudicata il “70% dei voti, un’attestazione di stima di cui ringrazio i colleghi”, afferma.
Le cose da fare. “Sono moltissime. Perché è necessaria una riflessione – dopo il monitoraggio – sulla laurea triennale e sulla nuova definizione delle classi. C’è da rivedere all’interno del Corso di Laurea l’impostazione dei corsi e del carico didattico, che deve anche essere più sostenibile per gli studenti”. Poi tutto ciò che riguarda “la ristrutturazione della didattica: dalla riorganizzazione dei corsi, alla copertura degli organici docenti, ai programmi”.
“Il Corso di Laurea di Scienze Geologiche ha un compito importante, ma gravoso, quello delle attività di campo, come il rilevamento geologico, che si svolge soprattutto in Campania. Al momento, per gli studenti, è tutto gratuito, ma impegnativo a livello organizzativo ed economico in quanto pesa sui fondi ordinari del Corso di Laurea e in parte sull’Edisu”.
Sede. “I laboratori ed alcuni piccoli studi di appoggio per docenti, laureati e dottorandi, si trasferiranno a Monte S. Angelo entro fine 2005 inizi 2006”.
Per il resto “il grosso della struttura resta a S. Marcellino: per i corsi della laurea triennale come per quelli della specialistica”.
La novità. “il Corso di Laurea oggi garantisce sia la triennale che le due specialistiche”. La Facoltà di Scienze, infatti, rispetto ad altre facoltà, “ha deciso di non eleggere presidenti diversi per la triennale e per la specialistica”, per evitare inutili duplicazioni, visto il numero di Corsi di Laurea (12) e la compresenza dei docenti nei due livelli.
- Advertisement -





Articoli Correlati