Eletti La Valva e Nardi Riconferma per De Capoa

Elezioni alla Facoltà di Scienze. Il 19 ottobre è stato eletto al primo turno presidente del C.C.L. di Scienze della Natura il prof. Vincenzo La Valva. Ordinario di Botanica Sistematica e già presidente del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, La Valva sostituisce la prof. Lucia Simone che ha guidato il Corso di Laurea nel complesso ed articolato mare degli ordinamenti didattici del “3 + 2”. Unanime, da parte del corpo docente, la candidatura del professore, dettata dalla voglia di continuità, volta al rilancio di uno dei più antichi corsi di laurea dell’Ateneo. Sui 41 aventi diritto al voto, in 29 si sono presentati alle urne e 29 sono stati i voti ottenuti dal neo presidente. “Sono contento per la fiducia accordatami dai colleghi – dichiara La Valva – e come ho sempre fatto nella mia carriera professionale, anche adesso sono pronto ad assumermi le responsabilità che comporta il mio incarico e a calarmi in questa nuova avventura”. Altra musica per quanto riguarda il C.C.L. di Scienze Geologiche, dove con 48 voti è stata rieletta la prof. Paola De Capoa, professore associato di Paleontologia. Su 92 aventi diritto al voto in 73 si sono presentati alle urne dove 11 sono state le schede bianche, 12 le nulle ed una preferenza a testa per i professori Cocco e De Gennaro. I votanti sono stati numerosi (79%) rispetto alle frequentazioni dei C.C.L., che spesso vanno deserti.
Elezioni dei presidenti di C.C.L. a parte, ha tenuto banco in queste ultime settimane l’elezione del Direttore del Dipartimento unificato di Scienze della Terra  e Geofisica e Vulcanologia. Candidati a ricoprire questo incarico, inizialmente, erano i professori Giuseppe Nardi, Vincenzo Morra e Alberto Incoronato. Ma successivamente, dopo il ritiro di Morra e Incoronato, si sono proposti i professori  Giuseppe Nardi e Maurizio de Gennaro, direttore uscente del Dipartimento di Scienze della Terra. Al termine della prima seduta, svoltasi il 18 ottobre, Nardi otteneva 34 consensi contro i 33 di de Gennaro. Si è dovuti così andare al secondo turno,  svoltosi il 25 ottobre. Su 81 aventi diritto al voto, 80 si sono recati alle urne. Di misura la vittoria di Nardi che con 40 voti a favore contro i 38 ottenuti da De Gennaro è stato proclamato neo direttore. Una vittoria con soli 2 voti di scarto tutta da analizzare che comunque evidenzia una spaccatura netta del nuovo Dipartimento. Una profonda frattura quindi nel corpo docente, forse, difficile da gestire.
Enrico Di Maio
- Advertisement -





Articoli Correlati