Finalmente Giurisprudenza on-line

A Giurisprudenza nasce il sito internet di Facoltà. A partire dal 20 giugno gli studenti potranno finalmente avvalersi di un servizio telematico per la prenotazione degli esami e il reperimento di tutte le informazioni inerenti il corso di laurea, le materie, i docenti e i programmi. “Ci stiamo lavorando da gennaio- dice il Preside della Facoltà, prof. Lorenzo Chieffi- Abbiamo atteso finora perché volevamo predisporre un sito che fosse il più completo possibile. Giunti a questo punto lo attiviamo, anche se più in avanti provvederemo a fare ulteriori aggiusti”. 
Intanto sono arrivati in facoltà anche i chioschi informatici e gli studenti sono chiamati a presentare in segreteria la domanda per la consegna della card.
Una Specialistica per aspiranti diplomatici. Con il prossimo anno accademico, parte il Corso di Laurea Specialistica in Relazioni internazionali, che fa seguito al triennio in Servizi giuridici legal affairs. L’obiettivo del nuovo biennio, che rientra nella classe degli studi di Scienze Politiche, è quello di formare degli esperti nel campo delle relazioni internazionali per l’accesso alla carriera diplomatica, alle organizzazioni internazionali e comunitarie, alle attività di consulenza presso banche e società che abbiano l’esigenza di sviluppare rapporti internazionali. L’iscrizione sarà aperta non solo ai laureati in Servizi giuridici ma anche a quelli in Scienze giuridiche e a tutti coloro che hanno un titolo triennale afferente alla classe di Scienze politiche. Le materie sono di carattere storico (Storia moderna e contemporanea, Storia delle relazioni internazionali con il prof. Luigi Loreto), giuridico e politologico (Diritto internazionale, Diritto comunitario, Diritto del commercio internazionale), linguistico. “Il corso è rivolto a laureati con una forte base giuridica che intendono avviarsi non alle classiche professioni forensi bensì alla carriera diplomatica o al lavoro nelle organizzazioni internazionali”, spiega il Preside. Viene così ad essere colmata una lacuna nella formazione degli universitari, che quando intendono intraprendere queste carriere sono stati finora costretti a seguire corsi di preparazione nella maggior parte dei casi privati.
Un Master non solo per giuristi. Approvato il nuovo Master in materia di finanziamenti comunitari. Rivolto sia a laureati del ramo giuridico che economico, del nuovo e del vecchio ordinamento, si affiancherà al Master in Bioetica, legislazione ed economia sanitaria, giunto ormai alla terza edizione. Quest’ultimo ha avuto un grande successo, vincendo la scommessa del coordinamento tra esperti di diritto, di filosofia e di materie scientifiche per offrire un valido supporto formativo ai giuristi che necessitano di acquisire elementi tecnico-scientifici e ai biologi e medici che hanno bisogno di acquisire elementi di diritto.
Il punto sulle strutture. La ristrutturazione della sede della Facoltà sta per essere completata. Il Preside fa sapere che a settembre l’edificio sarà interamente consegnato a docenti e studenti. “La maggior parte della struttura sarà pronta prima dell’estate – dice- Soltanto due aule verranno completate tra agosto e settembre”. Vicino allo stadio di Santa Maria Capua Vetere troverà spazio il nuovo aulario, la cui costruzione è iniziata nel dicembre 2004 con l’impegno del completamento nel giro di 18 mesi. Tempi ristretti ma più che sufficienti, dato che si tratta di un prefabbricato. “Lì avranno luogo le lezioni del primo anno – anticipa il Preside- Ci saranno anche alcuni studi per i docenti, ma i dipartimenti, la presidenza e gli uffici di segreteria rimarranno nella sede centrale, dove si terranno i corsi degli anni successivi al primo, meno affollati”. 
Sara Pepe
- Advertisement -





Articoli Correlati