I profili professionali nelle Geoscienze

“Il Parco Nazionale delle Cinque terre: un laboratorio a cielo aperto”,  il titolo dell’incontro che si terrà il 31 gennaio dalle ore 14.30 (Aula GEO2, Edificio L, Monte Sant’Angelo) presso il Dipartimento di Scienze della Terra (Distar). Apriranno i lavori i professori Domenico Calcaterra, Direttore del Distar, Marco Firpo, Università di Genova, e Gabriele Scarascia Mugnozza, Università di Roma La Sapienza. Seguiranno gli interventi del Direttore dell’Ente Parco delle Cinque Terre Patrizio Scarpellini e dei professori  Emanuele Raso e Pierluigi Confuorto (Federico II), Andrea Cevasco e Giacomo Pepe (Genova), Luca Schilirò (Uniroma). Le relazioni si incentreranno sui fenomeni meteo-indotti e sugli interventi per mitigare il rischio idro-geologico.
Di grande interesse anche un altro appuntamento che si articolerà in due giorni, il 7 e 8 febbraio (ore 9.30 – 12.30; 13.30 – 16.30). “Geoscience Business Skills Program” è una utile full immersion per gli studenti con un loro ex collega: Andrea Moccia, geologo, project manager per diverse compagnie petrolifere internazionali, nazionali e indipendenti, oggi in Beicip-Franlab. Si tratta di una sorta di minicorso sviluppato in quattro lezioni: il business delle Geoscienze (profili professionali, settori lavorativi, l’industria dell’oil & gas, basi di economia, offerta lavorativa in Italia e all’estero); la ricerca del lavoro (dove e come cercare lavoro, la ricerca dei contatti, preparazione CV, lettera di presentazione, colloqui, presentazione professionale); project management (come gestire un progetto accademico – tesi – o professionale con l’utilizzo della metodologia e tecniche del project management, seguendo le normative Uni Iso 21500, propedeutico per la certificazione Isipm); lavorare in azienda (soft skills, entrata in azienda, dinamiche aziendali, come lavorare in team, la comunicazione aziendale e  gerarchie, evoluzione di carriera). 
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati