La Fondazione Califano premia i giovani ricercatori

Seconda edizione del ‘Premio Pietro Rutelli 2010’. Patrocinato dalla Seconda Università e dagli Atenei di Cagliari, Palermo e dall’Università telematica ‘Guglielmo Marconi’, l’iniziativa è stata ideata dalla Fondazione Luigi Califano Onlus, ente che si occupa “di raccogliere finanziamenti per la ricerca di base e rappresenta una risposta concreta ai continui tagli ai fondi per la ricerca da parte delle nostre istituzioni”, spiega il suo responsabile scientifico Vincenzo Sica, ordinario di Patologia clinica alla SUN. L’affollata cerimonia di premiazione si è svolta il 16 aprile nell’Aula Magna della Presidenza della Facoltà di Medicina. “Lo scopo di questa iniziativa – ha affermato Vincenzo Schiavone, Presidente della Fondazione – è sensibilizzare la ricerca, che deve essere uno dei motori trainanti dell’economia della nostra zona. Oggi, premieremo i giovani che si sono impegnati in ricerche e tesi di laurea, perché vogliamo incoraggiare la passione per lo studio”. L’evento, intitolato alla memoria di Pietro Rutelli, psicologo di fama internazionale e studioso della psiche umana scomparso prematuramente, ha visto la presenza dell’on. Francesco Rutelli, cugino di Pietro. “Pietro è stato sempre attento al mondo del sociale, alle attività scientifiche – ha detto Rutelli – e credo che poche persone siano state amate come lui dagli studenti. In tutto il suo percorso, si può trovare una capacità di lavoro e dedizione verso gli altri. E’ molto bello che la Sun voglia mantenere vivo il suo ricordo”.
Tante le personalità premiate perché con il loro lavoro hanno contributo al progresso civile, culturale ed economico del nostro paese. Per il mondo universitario, il prof. Francesco Rossi, Rettore della Sun – “per il suo costante ed instancabile impegno di didattica e scienziato nel campo della Farmacologia. Per il suo forte senso istituzionale e della cosa pubblica” – ed il prof. Massimo Capaccioli, ordinario di Astrofisica al Federico II. “E’ un onore, per me, essere tra i premiati. – ha detto Rossi – Ringrazio molto la Fondazione Califano e il suo responsabile scientifico, il prof. Vincenzo Sica”. 
Undici i giovani premiati per aver svolto ricerche e tesi di laurea in settori di avanguardia – dalla biomedicina alle scienze della vita, all’umanistica, ai campi giuridico-economico e tecnico -. I premi, per un totale di circa 20mila euro, sono andati a Giovanni Giannotti, Enza Graziano, Danilo Massaro, Roberta Menafra, Emilia Munno, Annunziata Pagano, Francesco Basile,  Luca Sticco, Donato Vozza (per le tesi di laurea), Livio Luongo e Giada Dogliotti (per le ricerche).
Un riconoscimento anche alla Fondazione: la medaglia d’oro del Presidente della Repubblica.
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati