Laureando a L’Orientale al concorso Pantene

E’ giovane, bello, intelligente. E’ impegnato su più fronti: sport, volontariato, associazionismo. Recentemente però ha trovato anche il tempo di concorrere alla selezione locale di Pantene protagonist, la competizione organizzata dalla celebre marca di shampoo per capelli, e di vincere. Quanti volti ha Fabio Di Nunno, 24 anni, laureando in Scienze internazionali e diplomatiche all’Orientale? Oggi ha anzitutto il volto che probabilmente campeggerà sui manifesti e nei promo pubblicitari della Pantene per tutto il 2005, come il concorso prevede per il vincitore nazionale. Lineamenti decisi, occhi chiari e soprattutto capelli lunghi, ricci e biondi. A Fabio l’idea di partecipare alla selezione è venuta proprio per via di quei capelli così originali, e ci ha visto giusto: in un concorso promosso da una marca di shampoo la sua chioma non è passata inosservata. Quattro i napoletani che hanno superato la prima fase della competizione, tre donne e un uomo, Fabio appunto. Si ritroveranno a Milano a fine marzo per far parte dei 32 finalisti provenienti da tutta Italia, in quella che lo studente de L’Orientale definisce “una possibile vetrina”. Fabio non disdegnerebbe infatti un’esperienza lavorativa nel mondo della moda o della pubblicità, anche se il suo sogno è quello di fare il diplomatico. E siamo agli altri volti: uno studente modello, un viaggiatore appassionato, un giovane impegnato nell’associazionismo a livello internazionale. Fabio ha terminato gli esami con la media del 28,5, sta preparando una tesi in Storia delle relazioni internazionali intitolata “I rapporti tra Stati Uniti e Francia nel periodo 1954-58” e conta di laurearsi entro luglio. Conosce diverse lingue e ha viaggiato molto grazie alle borse di studio del Ministero degli Esteri. “Parlo l’inglese, lo spagnolo e il norvegese – dice- Sono stato in Inghilterra, Francia, Belgio, Norvegia, Giordania. Ho un passato come Vice segretario del MSIOI, il Movimento studentesco per l’organizzazione internazionale. Si tratta dell’ala giovane e universitaria della SIOI, la Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale”. Svolge un lavoro part-time, anche quello di respiro internazionale: “lavoro alla biblioteca del British Council –racconta- un’attività che amo molto”. Altro da aggiungere al curriculum? “Faccio canottaggio! Non a livello agonistico però”, esclama Fabio. Siamo dunque di fronte a un futuro diplomatico per passione, sportivo per hobby, modello un po’ per curiosità e un po’ per caso. “Già in passato avevo partecipato a delle selezioni per lavorare come fotomodello – dice- ero stato pure preso ma alla fine non accettai per non trascurare lo studio. Al concorso di Pantene ho partecipato davvero per gioco e sono rimasto molto sorpreso del risultato, solo a Napoli c’erano 140 concorrenti, tra cui delle ragazze bellissime…”. Dopo l’in bocca al lupo di rito, non resta che attendere l’esito della fase finale, che sarà determinato anche da votazioni on-line. A partire dall’1 marzo infatti sarà possibile da tutta Italia esprimere la propria preferenza per uno dei candidati al concorso Pantene collegandosi al sito www.panteneprotagonist.it. 
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati