Lettere si informatizza

Il wi-fi a Lettere ormai è assodato e istituzionalizzato. Due mesi fa gli studenti avevano impiantato una rete wi-fi gratuita e accessibile a tutti in una delle sale al terzo piano di Porta di Massa che ospitavano la Biblioteca e che ora, in attesa di assumere una nuova forma, sono in parte occupate dagli studenti. Ma da una ventina di giorni lo stesso Ateneo ha attivato anche a Lettere, come avviene già in altre Facoltà, una rete wi-fi che copre quasi tutta la sede di Porta di Massa. “Mancano pochi dettagli per raggiungere una copertura completa”, spiega il Preside Arturo De Vivo. L’impianto è stato realizzato rispettando tutte le norme di sicurezza e tutela dell’ambiente circostante, per rassicurare chi denunciava invece disturbi e rumori provenienti dall’impianto della nuova rete, sottolinea il Preside.
Un’altra buona notizia, sempre per restare in ambito informatico, è il rinnovamento delle postazioni (trenta in tutto) della cosiddetta “aula multimediale” nel seminterrato. “Siamo solo in attesa dell’arrivo dei materiali, ma è già stato tutto predisposto”, conferma De Vivo, che sembra intenzionato a mantenere quanto annunciato già dall’inizio della sua candidatura, riguardo ad una particolare attenzione al rinnovamento delle strutture informatiche in Facoltà (se riuscisse anche a convincere tutti i docenti ad aggiornare le pagine dei Corsi di Laurea del nuovo sito, Lettere potrebbe quasi diventare una Facoltà moderna). 
Per quanto riguarda gli spazi precedentemente occupati dalla Biblioteca, saranno ristrutturati e nuovamente adoperati dal prossimo anno accademico, spiega il Preside, specificando che saranno convertite in “aule per le lezioni e aule studio”, con interventi di ristrutturazione minimi. Nel frattempo “siamo riusciti ad ottenere due nuove aule da 120 posti ognuna per le lezioni di questo secondo semestre – sottolinea De Vivo- Si tratta delle aule messe a disposizione dal Dipartimento di Diritto Romano, in via Mezzocannone 8, grazie al Presidente del Polo Massimo Marrelli che ha ascoltato le nostre richieste e al Direttore del Dipartimento in questione, Carla Masi”.
In discussione nel Consiglio di Facoltà tenutosi mentre andiamo in stampa, intanto, c’è un altro punto importante per lo sviluppo multimediale: il Preside rende noto che istituirà una commissione per l’e-learning, per incrementare numero e qualità delle lezioni offerte anche da Lettere in modalità elettronica, grazie alle potenzialità più ampie e flessibili offerte dal sistema di ateneo per l’e-learning “Federica”. 
Intanto, anche Lettere si prepara come ogni anno ad ospitare “Università Porte Aperte”, la manifestazione di orientamento promossa dalla Federico II per far conoscere l’offerta formativa delle sue tredici Facoltà ai ragazzi degli istituti superiori campani. A Lettere la giornata è prevista per il 24 aprile.
(Vi.Sa.)
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati