Lo sconcerto del mondo accademico per l’esclusione di Nicolais

C’è meno università nella neonata Giunta regionale. Riconfermato l’apprezzato Assessore ai Trasporti Ennio Cascetta, 52 anni, docente di Teoria dei Sistemi di Trasporto al Federico II, in quota DS -il professore collabora con la Fabbrica del Programma di Romano Prodi-; new entry per la prof.ssa Gabriella Cundari dei Verdi, 60 anni, ordinario di Politica dell’Ambiente ad Economia del Federico II, con delega all’Urbanistica e alle Politiche del Territorio,  già capogruppo del Sole che Ride nella precedente consiliatura. E finisce qui la presenza dei professori della Giunta Bassolino. Nonostante il forte impegno degli accademici in campagna elettorale con candidati di prestigio. Fa parlare molto l’esclusione di uno dei tecnici più stimati dell’ex Giunta: il prof. Luigi Nicolais. Ha espresso il suo “sconcerto” addirittura il Rettore del Federico II Guido Trombetti. “In cinque anni di attività ha impresso una svolta epocale alla politica della ricerca scientifica in Campania, con straordinari risultati apprezzati in tutto il Paese. Tali risultati sono stati ottenuti con il ricorso a metodi di lavoro che hanno costantemente coniugato efficienza e trasparenza e consentito di mettere a sistema entusiasmi e competenze”, ha dichiarato il Rettore che esprime la preoccupazione del mondo della ricerca scientifica campano e nazionale “che si arrestino i processi virtuosi che Gino Nicolais ha innescato”. “Una politica che non ha saputo trovare lo spazio per una sua riconferma – ha concluso Trombetti- si è evidentemente assunta una straordinaria responsabilità”. Stessi toni ha usato il Rettore del Sannio Aniello Cimitile che riconosce all’assessorato di Nicolais “risultati eccezionali ed ha acceso nel nostro mondo partecipazione, entusiasmi, passione e speranza”. Nicolais, dal canto suo, dopo un iniziale momento di prevedibile smarrimento, ha ricucito il rapporto con il Presidente; resterà alla guida di Città della Scienza, e, ha annunciato, in stretta collaborazione con Bassolino e con il neo Assessore al ramo Teresa Armato, “darò il mio contributo anche in questa legislatura per seguire le connessioni tra ricerca e sviluppo”.  
Sulla nuova Giunta, in particolare sulla nomina dell’Assessore alla Sanità Angelo Montemarano, si esprime il Presidente dell’Associazione campana giovani chirurghi Tommaso Pellegrino per il quale, l’ormai ex direttore generale dell’Asl Napoli 1 “è sempre stato attento alle problematiche scottanti della sanità campana e dei giovani medici”.        
Esponente del mondo universitario anche nella neo Amministrazione Provinciale di Caserta guidata dal prof. Sandro De Franciscis: è Lucia Esposito, dirigente amministrativo al Federico II. 
- Advertisement -





Articoli Correlati