Mario Martone ospite alla rassegna sul Risorgimento

Il regista Mario Martone sarà ospite della Federico II il 18 aprile (ora e luogo sono in via di definizione) per una tavola rotonda in cui si discuterà del suo ultimo film ‘Noi credevamo’. L’incontro rappresenta l’evento conclusivo della rassegna ‘Visioni e revisioni del Risorgimento nel cinema italiano (1905-2010)’, organizzato dai professori della Facoltà di Lettere Marcella Marmo e Massimo Cattaneo.
La rassegna – promossa in collaborazione con il Dipartimento di Studi Comparati dell’Orientale, l’Istituto Campano per la Storia della Resistenza, la Società Napoletana di Storia Patria, la Facoltà di Giurisprudenza – “ha voluto essere un momento di approfondimento accessibile a tutti, attraverso un linguaggio come quello cinematografico. Era necessario che si organizzasse un momento di dibattito storico sul Risorgimento, nel centocinquantenario dell’Unità d’Italia, e ripercorrere la storia attraverso il cinema, i registi, i personaggi, è stato utile per comprendere  le diverse sensibilità che hanno attraversato  la nostra storia”, spiega la prof.ssa Marmo.  
E’ stato numeroso il pubblico che ha partecipato ai diversi incontri, ai quali si sono accompagnati proiezioni e dibattiti: “abbiamo avuto la partecipazione di studenti che sono rimasti molto colpiti dalle tematiche emerse, ma anche di matematici, medici, diversi colleghi e cittadini”.
Insomma, in un momento di forte crisi identitaria della nostra nazione, mentre soffiano venti di revisionismo storico, funzionale, spesso, ad esigenze politiche, incontri come questo vogliono creare un dibattito pubblico. I docenti che hanno organizzato l’iniziativa sono interessati a riproporre eventi, seminari, convegni sulle stesse tematiche anche nel prossimo semestre, sperando in una sempre maggiore partecipazione. “Capovolgendo la massima di D’Azeglio – afferma malinconicamente la docente- Si sono fatti gli italiani. Adesso bisogna fare l’Italia”.
- Advertisement -





Articoli Correlati