Premiati atleti e squadre

Una targa agli atleti che sono andati a medaglie nei Campionati Nazionali Universitari svoltisi lo scorso anno a Camerino e una borsa con accessori e gadget ai ragazzi che si sono distinti nelle attività promozionali del Cus Napoli nel 2004: i premi ricevuti dai tanti sportivi cusini presenti in massa ai festeggiamenti del 18 aprile nella struttura di via Campegna. A premiare gli atleti, Maurizio Pupo, segretario generale del Cus, e i consiglieri Giorgia Agosta e Franco Ascione. 
Incetta di medaglie per il taekwondo cusino, che agli ultimi Cnu ha vinto tutto quello che si poteva vincere: primo nella gara individuale maschile e femminile, primo nella gara a squadre maschile e femminile, primo tra i Cus italiani. “È stato bello condividere la vittoria di squadra”, afferma Annunziata Mangiapia, studentessa di Scienze Motorie, medaglia d’oro femminile per la categoria 67 kg e campionessa italiana 2005 con la società d’appartenenza Magic Athletic Centre. Per Giuseppe Iadicicco, anche lui iscritto a Scienze Motorie, primo posto nella categoria 80 kg e campione italiano nel 2002 con la Polisportiva Materdei, “la vittoria di gruppo ha avuto un sapore particolare perché la squadra si è costituita all’ultimo momento”. Primo negli 80 kg e terzo nelle forme nonché medaglia d’argento all’International Cup del 2004 con la Canguro di Giugliano, Gaetano Cantile, neolaureato in Ingegneria Meccanica, dice: “la prima soddisfazione dei Campionati Universitari è passare le selezioni”. 
Tra i premiati delle attività promozionali del Cus, Daniela Gaetano, capitano della squadra femminile di pallavolo serie D: “sono tre anni che gioco col Cus. Sono contenta di questo riconoscimento. Mi ricompensa dei tanti sacrifici che faccio quotidianamente, dividendomi tra studio e sport”. Daniela, iscritta al primo fuoricorso di Economia aziendale al Parthenope, è il mese di gennaio nel calendario che ha ritratto l’intera squadra di pallavolo femminile cusina e che ha riscosso un discreto successo: “l’idea è stata del nostro allenatore, Piero Baldi. È stato divertente. Attenzione, eravamo vestite!”.
Riconoscimenti anche a Marco Apicella e Bruno Festeggiati, entrambi convocati nella rappresentativa campana di calcio a cinque per il Torneo delle Regioni. “La convocazione per me è stata una soddisfazione personale”, confessa Apicella, iscritto al primo anno della Specialistica in Ingegneria Gestionale e già vincitore come miglior giocatore dell’anno nel 2002. Per Festeggiati, secondo anno di Matematica, “è un onore essere tra i premiati”. 
- Advertisement -





Articoli Correlati