Raffa: “studenti, Corsi di Laurea, il futuro” le priorità

Prof. Mario Raffa, 58 anni, Direttore del DIEG, Dipartimento di Ingegneria Economico Gestionale. Antagonista del prof. Cosenza. Gli abbiamo chiesto un messaggio spot per gli eventuali indecisi e per quanti si apprestano a recarsi al voto. 
“Centralità dello studente, una facoltà tutta concentrata su didattica e ricerca, aperta alla città e al mondo dell’imprenditoria, capace di progettare un futuro, che crea nuove occasioni di lavoro”. “Autonomia, ma anche relazioni con tutte le istituzioni a partire dalla propria autonomia”. “Potenziamento dei laboratori, attraverso l’azione coordinata di partecipazione ai vari bandi in connessione con l’azione che sta svolgendo l’ateneo”. “Appena si chiude l’azione di monitoraggio della laurea triennale e specialistica, integrare ed accorpare i diversi saperi, riducendo il numero dei moduli e aumentando il numero dei crediti da 6 a 9 dove è possibile”. 
Bilancio dei tre mesi di campagna elettorale? “Molto positivo. Ho riscontrato la forte preoccupazione sul futuro dell’Università. Una ulteriore conoscenza ed approfondimento delle istanze e delle storie delle singole aree della facoltà. Mi sono anche accorto che in questi anni ho molto lavorato nel mio convento del Gestionale, e ciò mi ha indebolito nella conoscenza della facoltà: ho pensato più alla crescita del mio settore, ma questo atteggiamento è negativo su altri aspetti, sulla visione complessiva di facoltà”. Sull’esperienza degli ultimi tre mesi? “Mi ha parecchio arricchito. Ho raccolto anche apprezzamenti e stima. Naturalmente, la Presidenza della Facoltà è solo una delle preoccupazioni dell’elettorato, probabilmente non la più importante”. 
 Altri punti programmatici da portare avanti? “Il 19 aprile ho incontrato quasi tutti i Presidenti di Corso di Laurea. Sono emersi punti centrali tra l’altro già presenti nel mio programma, come la necessità di rendere più snella ed efficace l’interazione tra Corsi di Laurea, Segreteria della Presidenza e Segreteria Studenti. L’importanza di accelerare il processo di adozione delle ICT. L’esigenza di potenziare il supporto ai Presidenti di Corso di Laurea, soprattutto con un Ufficio di Management Didattico. Se sarò eletto Preside, questo il quadro dei miei impegni programmatici”.
- Advertisement -




Articoli Correlati