Si è votato di più Vince chi è presente

Si è votato di più, circa il 18%: rispetto alle passate tornate elettorali. Sono andati al voto oltre 16.000 studenti. Un fatto storico! La trasversale Confederazione degli Studenti, grazie ad un lavoro costante, quotidiano, di aggregazione, sindacale, ma anche di affiancamento alle singole realtà – non ultima la capacità di distribuzione di risorse economiche (dal bando per le attività culturali e studentesche del Federico II, a quello dell’Adisu), attività su cui si può essere d’accordo o meno- si è dimostrata una corazzata imbattibile. Andando ben oltre il risultato di due anni fa e raggiungendo la maggioranza assoluta nel Consiglio di Ateneo, con 23 consiglieri contro i precedenti 21, e il 58% dei consensi elettorali.
 La Sinistra, per la prima volta unita, mantiene il numero di consiglieri, ma registra il tracollo dell’UDU al Federico II (esattamente l’opposto del Parthenope) e si ferma ad 11 eletti. Stabile il centro destra, a 7, con roccaforti ad Economia, Farmacia, Giurisprudenza. Ed intanto già ci si prepara alle elezioni per il CNSU, del 16 e 17 maggio, ed alla scelta del Presidente del Consiglio di Ateneo (sarà il super eletto Napolitano, Pugliese e Merlino permettendo?). (P.I.) 
- Advertisement -





Articoli Correlati