Un bonus laurea di 250 euro per i neo dottori campani

Un bonus laurea di 250 euro per i laureati residenti in Campania.  E’ la proposta di legge presentata dal Questore alle Finanze del Consiglio Regionale Roberto Conte. In particolare avranno diritto al bonus tutti gli studenti in possesso di una laurea a ciclo completo, ovvero quadriennale o quinquennale, inseriti in nuclei familiari il cui reddito lordo annuo non sia superiore ai 30 mila euro. La proposta di legge prevede, inoltre, che ogni studente riceva i 250 euro entro i 60 giorni successivi alla discussione della tesi di laurea.  
“I dati ufficiali a nostra disposizione sui laureati in Campania non sono esaltanti – afferma Conte – Ogni anno riesce a condurre a termine il ciclo di studi appena il 12% degli iscritti nelle varie università della regione e l’età media dei laureati si aggira intorno ai 27 anni. Ciò vuol dire che un numero esiguo di laureati riesce ad inserirsi nel mondo del lavoro prima dei 30 anni”. “Le cifre parlano chiaro: i neolaureati campani restano a carico delle proprie famiglie per un periodo troppo lungo – aggiunge il leader della Margherita – anche per le spese considerate indispensabili per affrontare i percorsi professionali, quali viaggi per colloqui, permanenze per tirocini, spese postali per invio curriculum etc.”.   “Con l’introduzione di un bonus – conclude Conte – assicureremo ai neolaureati campani la possibilità di affrontare le spese dell’immediato periodo postlaurea, senza che queste gravino sulle famiglie”.
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati