“La laurea che conseguirete con noi non va spesa solamente sotto casa”

Aule piene e centinaia di studenti delle scuole superiori in giro per le sedi di Architettura, accompagnati da ragazze e ragazzi già iscritti – ognuno con indosso una maglia bianca ed il logo del Dipartimento – e da alcuni docenti. È stata una due giorni intensa, ricca di informazioni e partecipata quella che si è svolta il 16 ed il 17 febbraio, date nelle quali si è tenuta l’iniziativa di accoglienza dei maturandi. Accoglienza, ma soprattutto conoscenza, perché l’obiettivo dell’appuntamento era di fornire ai possibili immatricolati informazioni utili a scegliere con consapevolezza, a prepararsi ai test di ingresso, ad orientarsi ancor prima di essersi iscritti.
Il 16 mattina, alle 9.30, ha aperto le danze il prof. Mario Losasso, Direttore del Dipartimento, con la presentazione dell’offerta formativa in un’aula al piano terra della sede di via Forno Vecchio. “Sono tempi di grande incertezza – dice – ma bisogna conservare lo slancio per immaginare il proprio futuro”. Con l’ausilio delle diapositive, ha illustrato per linee essenziali l’offerta formativa: Scienze dell’architettura, Architettura Magistrale, Urbanistica e poi le lauree di secondo livello, le Specializzazioni ed i Master. “Per accedere ai Corsi di Laurea in Scienze dell’architettura ed in Architettura quinquennale – ha ricordato agli studenti – dovrete superare un test di ingresso, che si svolgerà l’otto settembre. Per la Quinquennale ci sono 250 immatricolazioni. Per la Triennale 200. La prova consiste in 60 quesiti a risposta multipla su cultura generale, logica, storia, disegno, matematica, fisica. Avrete a disposizione 100 minuti. L’iscrizione al test di ingresso prevede che voi indichiate cinque opzioni. Naturalmente, chi tra voi desideri studiare con noi alla Federico II, conviene che indichi come prima opzione Scienze dell’architettura e come seconda Architettura, o viceversa”. Ha invitato i ragazzi a partecipare alla simulazione di test che sarà organizzata in primavera. “Lasciate i vostri riferimenti oggi – ha detto – e sarete contattati…
 
Articolo pubblicato sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola (n. 3/2016)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -





Articoli Correlati