Al quinto anno è già nuovo Regolamento. Ordinamento pronto, ora si attende l’OK dal CUN

Il regolamento cambia, l’ordinamento forse. In ottica regolamento, le voci in causa sono il tirocinio, che da post laurea diventa pre laurea, e il voto di laurea, per il quale la parola d’ordine è uniformità nazionale, affinché al concorso di specializzazione tutti gli studenti dello stivale siano l’uno accanto all’altro ai nastri di partenza. L’approvazione del CUN (Consiglio Universitario Nazionale) è la conditio sine qua non per trasformare il cambio di ordinamento da progetto a realtà. Basta un ok e si può già partire dal prossimo anno accademico. Alcuni punti del programma: gli esami suddivisi in più moduli (ad esempio Anatomia I e II) saranno concentrati nello stesso anno e non più in due anni diversi, al primo anno si parlerà già di pronto soccorso, nei successivi entreranno nel piano di studi nuovi insegnamenti. A spiegarlo è il professor Sabino De Placido, Presidente del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia…
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 5 aprile (n. 6/2019)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -





Articoli Correlati