Giornata di studi su “Le nuove frontiere della proprietà intellettuale” alla Scuola Superiore Meridionale

Si terrà venerdì  1° luglio, presso la Sala del Complesso dei SS. Marcellino e Festo di Napoli, la Giornata di Studi dal titolo “Le nuove frontiere della proprietà intellettuale”, organizzata dalla Scuola Superiore Meridionale. 

L’evento si propone di affrontare i diversi aspetti che riguardano la proprietà intellettuale. Verranno trattati temi tradizionali come la difesa del diritto d’autore e la normativa in tema di imprese culturali per poi focalizzare l’attenzione su tematiche di recente emersione: il diritto d’autore nella specifica ipotesi delle campagne di scavo archeologico, l’intelligenza artificiale e le sue ricadute sul tema della proprietà intellettuale, gli aspetti processuali e sostanziali dei danni derivanti da lesione del diritto patrimoniale d’autore. 

L’incontro avrà inizio alle ore 9.30 con i saluti del Prof. Giuseppe Recinto, Componente del Comitato Ordinatore della Scuola Superiore Meridionale, della Prof.ssa Daniela Luigia Caglioti, Coordinatrice del Dottorato in Global History and Governance, del Prof. Luigi Maria Sicca, Coordinatore del Dottorato in “Law and Organizational Studies for People with Disabilites”, dell’Avv. Antonio Tafuri, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Napoli. 

A partire dalle ore 10.00 si entrerà nel vivo del seminario: la prima sessione sarà presieduta dal Prof. العاب على الهاتف Alberto Maria Gambino, Università di Roma Europea, e le relazioni saranno affidate al Prof. Enrico Al Mureden, “Alma Mater” Università di Bologna, al Prof. Giovanni Maria Riccio, Università degli Studi di Salerno, al Prof. Michele Bertani, Università degli Studi di Pavia, al Dott. Fabio Dell’Aversana, Scuola Superiore Meridionale. 

La seconda sessione si terrà a partire dalle ore 14.00 e sarà presieduta dal Prof. Luigi Maria Sicca, Scuola Superiore Meridionale; Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Le relazioni pomeridiane saranno curate dal Prof. Carlo Rescigno, Scuola Superiore Meridionale;Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, dalla Prof.ssa Maria Chiara Pievatolo, Università di Pisa, dal Prof. Andrea Federico, Università degli Studi di Salerno, dalla Prof.ssa Francesca Ferrari, Università degli Studi dell’Insubria. 

La sessione conclusiva, dalle ore 16.30, consisterà in una tavola rotonda a cui si alterneranno il Prof. Luigi Maria Sicca, Scuola Superiore Meridionale; Università degli Studi di Napoli “Federico II”, la Dott.ssa Fabrizia Cesarano, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, il Dott. Stefano Milonia, Scuola Superiore Meridionale, il Dott. Domenico Napolitano, Scuola Superiore Meridionale.

L’evento è organizzato dalla Scuola Superiore Meridionale di Napoli, una struttura di alta formazione e ricerca istituita presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” ed inserita nel sistema nazionale delle Scuole Superiori, recentemente riconosciuta come autonoma con decreto del Ministro dell’Università e della Ricerca. L’accesso alla Scuola, che ha come mission la promozione dell’impegno nello studio, la valorizzazione del talento e l’avanzamento delle conoscenze, è consentito attraverso un concorso pubblico. All’interno della struttura sono attive diverse aree di ricerca. حكم القمار في الالعاب Il Corso Ordinario propone attività integrative per gli studenti iscritti ai corsi di laurea triennali, a ciclo unico e magistrali dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, con lezioni di complemento e approfondimento, esercitazioni singole e collegiali, corsi di laboratorio e seminari. Un ulteriore valore aggiunto che caratterizza queste attività è l’aspetto fortemente collaborativo e la disponibilità dei docenti all’interazione diretta. افضل طريقة للعب الروليت Il Dottorato di ricerca si basa su una didattica avanzata e partecipata e prevede corsi specialistici, attività seminariali e di laboratorio, occasioni di confronto con docenti e giovani ricercatori, nonché con esponenti dei maggiori centri di ricerca nazionali ed internazionali. 

L’incontro è inserito nell’ambito delle attività formative del Dottorato in “Global History and Governance e Law and Organizational Studies for People with Disabilites”.

Agli avvocati che parteciperanno al convegno saranno attribuiti 6 crediti per la formazione professionale, giusta delibera del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo fabio.dellaversana-ssm@unina.it

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

Articoli Correlati