Gli studenti si mobilitano per la raccolta di beni di prima necessità destinati ai profughi ucraini

Su sollecitazione delle associazioni studentesche del Dipartimento di Giurisprudenza con il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università Federico II è stato predisposto un punto di raccolta di beni di prima necessità destinati ai profughi ucraini, soprattutto donne e bambini.

Il Centro di Documentazione e Ricerca sulle migrazioni consultata la Caritas e le organizzazioni mobilitate in prima linea per l’accoglienza dei profughi ucraini comunica che possono essere di grande utilità beni quali plaid, coperte e trapunte, indumenti per adulti e bambini, farmaci generici, prodotti per l’igiene personale, disinfettanti e generi alimentari non deperibili (biscotti, latte in polvere, omogeneizzati, pasta, scatolame, olio, zucchero ecc.).

La raccolta si terrà a partire da lunedì 7 marzo 2022, dalle ore 9.00 alle ore 17.00, fino a venerdì 11 marzo, nell’Auletta delle Associazioni studentesche al piano terra di Palazzo Pecoraro Albani, via Porta di Massa, n. 32.L’iniziativa degli studenti rende concreta l’importanza del ruolo delle Università nella costruzione di un’unità europea in senso solidale.

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati