Una tartaruga marina recupera la vista grazie all’Ospedale Veterinario

Una tartaruga marina di circa 15 anni ha recuperato la vista grazie ad un delicato intervento chirurgico effettuato alcune settimane fa presso l’Ospedale Veterinario Universitario Didattico del Dipartimento di Veterinaria. L’operazione è stata effettuata dai professori Barbara Lamagna ed Andrea Affuso. Ettore, questo il nome attribuito al rettile marino, era stato recuperato su una spiaggia pugliese la scorsa estate ed era arrivato completamente cieco al Centro Ricerche della Stazione Zoologica diretto da Sandra Hochscheid. Approfondite indagini hanno consentito di appurare che il problema era stato causato da un grave processo infiammatorio con compromissione delle ghiandole del sale, che servono alle tartarughe marine per smaltire il sale in eccesso che assorbono. L’infiammazione aveva coinvolto entrambi gli occhi (con lesioni più gravi localizzate all’occhio sinistro) ed aveva provocato la totale cecità. Un accurato esame ecografico, realizzato presso il Centro Interdipartimentale di Radiologia Veterinaria della Federico II dal prof. Leonardo Meomartino e dalle dott.se Giuseppina Mennonna e Carla Murino, ha consentito di verificare la fattibilità e le condizioni per poter intervenire. Ettore, quindi, è stato sottoposto al delicato intervento chirurgico, eseguito da Lamagna e da Affuso, in collaborazione con le dott.sse Fabiana Micieli ed Angela De Rosa. L’operazione è durata circa due ore. Sono state rimosse le aderenze che si erano formate tra i…
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 19 maggio (n.8/2017)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati