A Farmacia da settembre nuovi esami a scelta

Nuovo Coordinatore al Corso di Laurea in Farmacia: è il prof. لعبة بينجو اون لاين Aldo Galeone. Il docente, laurea in Farmacia e in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche e Dottorato di Ricerca in Sostanze Naturali Farmacologicamente Attive, è Ordinario di Chimica Organica. Candidato unico, è stato eletto con 86 preferenze su 108 votanti e ha ricevuto, lo scorso dicembre, il testimone dalla prof.ssa Anna Aiello giunta alla conclusione del suo secondo e ultimo mandato. 
Sulla sua candidatura racconta: “Ho deciso di propormi per questo ruolo anche dopo aver ascoltato l’opinione dei colleghi e del Direttore del Dipartimento. Sono diventato professore ordinario da poco e sento ora di poter dare un contributo cospicuo anche in termini di governance”. Farmacia è un Corso di Laurea “a ciclo unico, professionalizzante, molto impegnativo da gestire. Da settembre, con un cambio di regolamento, verranno introdotti nuovi esami a scelta. Lo scorso anno accademico, invece, è entrato in vigore il nuovo ordinamento che ha comportato l’introduzione di nuovi insegnamenti professionalizzanti e rimodulazione di CFU. العب روليت اون لاين Sicuramente vorrò proseguire in linea con l’ottimo lavoro svolto dalla prof.ssa Aiello che mi ha preceduto”. Il docente rimarca l’importanza dell’attenzione nei confronti degli studenti: “Vorremmo procedere ad un restyling del sito web all’indirizzo di una sempre maggiore trasparenza, così come potenziare la didattica innovativa. In Dipartimento ci sono alcuni dei nostri ricercatori a tempo determinato che hanno partecipato ad un progetto di Ateneo dedicato proprio a questo e che potranno portare nuove idee”. Tre sono i macro-settori a cui il prof. Galeone guarda nel delineare una strategia per interventi futuri: “Parliamo dell’orientamento in ingresso, in itinere e in uscita che sono, in sostanza, i momenti topici della vita di uno studente. لعبة 21 Sull’orientamento in ingresso, dobbiamo continuare a promuovere il nostro Corso e le potenzialità che esso offre sperando di poter presto incontrare i ragazzi anche di persona”. Quanto all’orientamento in itinere, “ricordo che sono previsti dei tutor per gli studenti che dovessero averne bisogno e che è un sistema che, finora, ha dato i suoi frutti”. È importante – prosegue il docente – ascoltare la voce degli allievi. “Ho quindi chiesto che un rappresentante degli studenti sia fisso alle riunioni di Coordinamento didattico, in modo da poter fungere da ponte con i suoi colleghi e portare a noi proposte e richieste della platea studentesca”. Sull’orientamento in uscita: “Ricordo che abbiamo numerosi contatti con industrie. È fondamentale, in questa direzione, anche il rapporto con il comitato di indirizzo del Corso composto da rappresentanti dal mondo del lavoro e delle aziende e dai Presidenti degli Ordini dei Farmacisti di Napoli e Avellino”. Avendo ora le redini del Corso di Laurea, il docente è anche il coordinatore del gruppo di lavoro per il Double Degree con l’Università di Granada-UGR: “Prossimamente dovremo sentire i colleghi spagnoli per il rinnovo dell’accordo e speriamo di poterlo ulteriormente potenziare”. Poi conclude con una considerazione legata all’emergenza da Covid: “La DAD è sicuramente penalizzante per noi, come lo è per tutti i Corsi che hanno connotazione scientifica. Il farmacista non si occupa solo di distribuzione del farmaco ma, in un laboratorio galenico, deve mettere mano alla preparazione del farmaco. Speriamo che i ragazzi possano rientrare presto nei nostri laboratori”. 
 
Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati