Bonifica dei suoli agricoli contaminati: “best of the best” il progetto Ecoremed

Si chiama Ecoremed, Sviluppo di protocolli eco-compatibili per la bonifica di suoli agricoli contaminati nell’ex SIN (Sito Interesse Nazionale) Litorale Domizio Agro-Aversano, e il 23 maggio, a Bruxelles, è stato premiato  nell’ambito dei Progetti Life finanziati dall’Unione Europea con lo scopo di tutelare l’ambiente e la natura. “Lo studio ha ricevuto un doppio premio – spiega il prof. Nunzio Romano, docente di Idraulica agraria e Sistemazioni idraulico-forestali al Dipartimento di Agraria e direttore del C.I.R.AM. (Centro Interdipartimentale di ricerca Ambiente) della Federico II – Infatti, è stato selezionato tra i migliori 62 progetti, sui 400 finanziati, conclusi nel biennio 2016/2017. Ma non finisce qui dal momento che è rientrato nei best of the best, ovvero tra i 9 migliori progetti”. A coordinare Ecoremed, elaborato a partire dal 2010 con la partecipazione dell’allora dottorando Nunzio Fiorenti, il C.I.R.AM. in associazione con la Regione Campania (Assessorato Agricoltura), l’Arpac (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale) e Risorsa Srl. Le finalità dello studio: “trasmettere le giuste informazioni sulla qualità dei prodotti agricoli campani”, sottolinea il prof. Romano. “Il progetto analizza la Terra dei Fuochi e il problema ambientale in una logica…
L’articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dall’8 giugno (n. 9/2018) o in versione digitale all’indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati