Diritto Commerciale: tutto quello che c’è da sapere in un vademecum sul web

Un vademecum a portata di click. Il prof. Giuseppe Guizzi risponde ai dubbi più comuni degli studenti sulla sua pagina web-docenti. Un botta e risposta virtuale, una guida consultabile in ogni momento. Uno strumento per evitare che la casella di posta elettronica si intasi con quesiti simili. “Ho pensato di creare un luogo di ritrovo virtuale, rinviando ad una risposta unica e consultabile sul sito, con un semplice click. Proprio da poco ho aggiornato la pagina web”, spiega il docente di Diritto Commerciale. C’è, comunque, anche una sezione dedicata in cui si può porre un quesito non reperibile nella guida on-line. 
Al primo posto della classifica ‘domande più gettonate’ c’è: ‘Posso usare manuali di studio diversi da quelli consigliati dalla cattedra?’. “In questo caso la risposta, che precisa quanto già ribadisco a lezione, è molto dettagliata. I testi vanno tutti bene, chi però segue il corso può trovare maggiore confronto e conforto con il manuale consigliato. Non parliamo di scelta imposta, è semplicemente una questione di praticità. Per la mia cattedra va bene un testo che sia coerente con il programma di studio. Naturalmente, evitando compendi, riassunti e quant’altro propone il mercato”. In seconda posizione, “il problema…
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 22 febbraio (n. 3/2019)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati