La prof.ssa Annamaria Staiano eletta, prima donna a ricoprire l\’incarico, Presidente della Società Italiana di Pediatria

C’è la Federico II alla guida della Società Italiana di Pediatria (SIP). العاب ربح نقود حقيقية Il 25 e 26 maggio si è votato per il rinnovo del Presidente e del Consiglio Direttivo per il quadriennio 2021-2024: candidata unica alla Presidenza, prima donna a ricoprire questo incarico in 120 anni, è la prof.ssa Annamaria Staiano. Già Vicepresidente della SIP, è Ordinario di Pediatria generale e specialistica e Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali dell’Università Federico II. كيفية اللعب في bet365 Tra i suoi interessi di ricerca, su cui ha pubblicato circa 300 lavori, ci sono nutrizione e intolleranze alimentari, la neurogastroenterologia e l’endoscopia pediatrica, i disordini funzionali gastrointestinali e della motilità esofagea, il microbiota intestinale e le malattie infiammatorie croniche intestinali. 
Medico per vocazione, sostenitrice dell’affermazione per merito delle donne in ruoli apicali, “ho sempre ritenuto che una collaborazione continua tra pediatria territoriale, ospedaliera e accademica fosse fondamentale per rispondere adeguatamente ai bisogni di salute dei nostri piccoli pazienti e delle loro famiglie”, ha dichiarato in una videointervista sul sito della SIP. Riflettendo sulla necessità di un’armonizzazione tra le varie anime della Pediatria, territoriale, ospedaliera e accademica – anche in qualità di membro dell’Osservatorio Nazionale della Formazione Sanitaria Specialistica – ha ricordato come dal 2015 la Scuola di Specializzazione in Pediatria sia articolata in tre percorsi professionalizzanti da scegliere al termine del triennio di base, “per essere pronti a nuove forme organizzative assistenziali che siano in grado di affrontare una crescente crisi nell’assistenza pediatrica. L’attivazione di diversi indirizzi della Specializzazione in Pediatria potrebbe rappresentare una strategia per dare risposte concrete alle nuove esigenze territoriali e nello stesso tempo facilitare anche la creazione delle reti assistenziali”. العب وربح
 
Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati