Seminari di didattica integrativa

“Calcio e neoliberismo: mercati, regole, poteri”, il tema del seminario di didattica integrativa proposto dai professori Luca Bifulco e Francesco Pirone. Si indagherà sulle trasformazioni dello sport contemporaneo – soprattutto del calcio – dovute all’impianto neoliberista, logica incline al mercato privatizzato e deregolamentato. E poi si ragionerà sulle figure coinvolte nello sport business, sulle relazioni e conflittualità emergenti. Testi di base costituiranno i riferimenti tematici iniziali per i partecipanti (30 studenti dei Corsi di Laurea Magistrale) al ciclo di incontri che si articola in 21 ore di didattica online (con qualche possibile incontro in presenza) nei mesi di marzo – giugno con frequenza obbligatoria. Per iscriversi inviare la scheda reperibile sul sito web del Dipartimento entro il 5 marzo alla dott.ssa Miriam Di Lisio (indirizzo mail: miriam.dilisio@unina.it). L’ordine di ammissione è stabilito in base al numero di crediti acquisiti al 1° marzo; la valutazione avverrà sulle basi di un project work. Si acquisiscono tre crediti formativi. 
“Squid Frame: effetto Lucifero e serialità televisiva” è un altro ciclo seminariale proposto dal prof. Luca Bifulco. Si incentra sulla serie evento del 2021 ‘Squid Game’, produzione sudcoreana rilasciata dal network Netflix che ha invaso i media, i social network e monopolizzato le conversazioni di svariati milioni di spettatori in tutto il mondo. Nei 7 incontri previsti (11 marzo – 29 aprile) di didattica online (21 ore con frequenza obbligatoria) si analizzeranno alcuni contenuti della serie tv: l’abbigliamento come elemento di distinzione e riconoscimento (le ‘divise’), i conflitti generazionali e di classe; l’esibizione del rischio delle nuove generazioni: la sfida con se stessi. Sotto i riflettori anche le chat dei genitori preoccupati dal rischio di alcune pratiche online dei figli, ovvero come il virtuale si trasferisce nel sociale. Numero massimo di partecipanti: 50 studenti (30 Triennali e 20 Magistrali). Per iscriversi inviare la scheda (entro il 3 marzo) alla dott.ssa Noemi Crescentini (mail: noemi.crescentini@unina.it). Tre crediti formativi per quanti alla fine dell’attività formativa produrranno un project work di 10 mila battute. 

Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati