Sporcizia a Mezzocannone 16, lezioni sospese per qualche giorno

“Quello che è successo nelle aule di via Mezzocannone lo ritengo un fatto gravissimo”, è con queste parole che il prof. Edoardo Massimilla, alla guida  del Dipartimento di Studi Umanistici, stigmatizza quanto avvenuto durante la prima metà di novembre. Le aule e i corridoi di via Mezzocannone 16, dove si svolge parte della didattica del Dipartimento, erano infatti ridotti ad un immondezzaio tanto da costringere il Direttore alla sospensione delle attività. Aula e corridoi non spazzati da giorni, cestini pieni di rifiuti accumulati anche a terra, bagni ormai impraticabili: lo scenario che si sono trovati a vivere migliaia di studenti che ogni giorno frequentano quella sede. “Dopo il secondo giorno di segnalazioni da parte di colleghi e studenti, sono andato a verificare di persona e ho trovato una situazione intollerabile e pericolosa dal punto di vista igienico. Ho preso l’unica decisione che potevo assumere nel mio ruolo di Direttore: ho sospeso la didattica del Dsu in quelle aule. A fronte di questo e di una serie di diffide mandate dall’Ufficio Attività contrattuale e Relazioni con il Pubblico, diretto dalla dott.ssa Carla Camerlingo, la situazione è rientrata nel giro di tre giorni”. Già dal 15 novembre sono riprese, infatti, le lezioni, e ci si augura che eventi simili non si verifichino mai più. Il prof. Massimilla tiene, infatti, a sottolineare la gravità di quanto successo. Il disservizio sembra essere nato in seguito a dissensi interni alla ditta appaltatrice, tra personale e dirigenza. La kuadra spa con ragione sociale a Napoli, Roma e Genova, non sta vivendo un periodo ‘felice’. È stata, infatti, negli scorsi mesi sotto i riflettori della Direzione Distrettuale Antimafia per intrecci camorra/imprenditoria in relazione agli appalti per le pulizie dell’Ospedale Santobono Pausillipon, che hanno portato all’arresto dei vertici dell’azienda. “In quello che è accaduto alla Federico II credo si possano individuare due tipi di inadempienze. Da un lato c’è l’aspetto civile con l’inadempienza dei doveri contrattuali…
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola da venerdì 25 novembre (n.19/2016)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati