Valigia pronta: avventura in Polonia per un gruppo di studenti di Elettronica

Pronti a partire ed entusiasti dell’opportunità. Si sono dichiarati così gli studenti che dai primi di marzo saranno ospiti presso l’Università di Lodz, in Polonia, nell’ambito del programma Double Degree, promosso dal Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica, coordinato dal prof. Antonio Strollo. Possibilità di migliorare l’inglese, fare un’esperienza all’estero presso una sede universitaria prestigiosa e internazionale, dove affrontare temi  all’avanguardia, svolgere molte ore di laboratorio ed entrare nel mercato del lavoro con un doppio riconoscimento sono le ragioni comuni espresse da tutti i componenti di questo nutrito gruppo di ragazzi napoletani che, nel corso del semestre, affronteranno, fra le altre discipline, per alcune delle quali non vi è un equivalente da noi, Micro and Nanotechnology for Electronics, Microassembly Technology, Equipment Design and Material Engineering, Thermal Management, Electromagnetic Compatibility, Cad tools for Electronics and Microelectronics e Flexible Electronics. 
“Tra i motivi che mi spingono a partecipare a questo programma c’è anche il fascino dell’ambiente internazionale, che purtroppo qui a Napoli manca, ed i laboratori maggiormente finanziati rispetto a quelli di cui possiamo usufruire. Quindi c’è molta aspettativa. Per quanto riguarda invece i professori, spero di trovarne all’altezza di quelli della Federico II che sono, per la maggior parte, molto in gamba”, afferma Nadia Cenatiempo. “Sono molto contento di avere l’occasione di migliorare il mio inglese. Seguiremo dei corsi su alcuni temi di frontiera come l’elettronica organica”, sostiene Michele Vitiello. Gianluca Colantuoni è il ‘veterano’ del gruppo. Si è laureato nel 2015 presso l’Università del Sannio in Ingegneria Elettronica per l’Automazione e le Telecomunicazioni e per due anni ha lavorato come elettricista, trovando il tempo di trascorrere tre mesi negli Stati Uniti presso una scuola di lingua…
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 26 gennaio (n. 1/2018)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati