Europa ma anche mete extraeuropee per gli studenti della Vanvitelli

Scade il 20 marzo il termine per la presentazione delle domande per Erasmus+ 2017 all’Università Vanvitelli. Ben 504 flussi totali di mobilità: 456 le borse destinate all’Erasmus presso università europee, contro le 380 dell’anno scorso, invariate, 48, quelle per il traineeship cioè il tirocinio professionalizzante da svolgere presso un’azienda, un ente pubblico o privato in ambito comunitario. Ben 36, inoltre, i flussi per attività di studio in Atenei extra europei, sei in più rispetto al 2016, con destinazioni che vanno dalla Cina agli Stati Uniti, dal Congo alla Palestina passando per la Russia o il sud America. E nel mese di maggio “uscirà il bando per gli scambi nell’ambito dei double degree, che abbracciano ben otto Corsi di Laurea in Ateneo e per i quali sono previste 60 borse, contro le 10 dello scorso anno”, anticipa il prof. Sergio Minucci, delegato all’Internazionalizzazione di Ateneo. Si registra, quindi, un complessivo aumento nell’assegnazione delle borse, mentre, ricorda Minucci, “un segnale di quanto l’Ateneo stia puntando sull’internazionalizzazione è dato anche dal contributo aggiuntivo della Vanvitelli, pari…
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 10 marzo (n.4/2017)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati