Leopoldo Solari, laureato eccellente di Economia S.U.N.

Il telefono squilla a lungo prima che qualcuno risponda: “Sì, pronto, ti posso chiedere solo dieci minuti? Sono appena tornato, mi do una rinfrescata e parliamo”. È la voce concitata di un neo laureato sicuramente fuori dalla norma: si chiama Leopoldo Solari, e la sua tesi Magistrale ha appena vinto il premio “Alla ricerca dell’Eccellenza” istituito dalla fondazione AdAstra. “Scusami, ma non ho davvero un attimo di respiro. Ogni giorno finisco alle 16.00, e poi i lavori da fare mi tengono sveglio come minimo fino a mezzanotte. Il giorno dopo sveglia alle 8.00”. Ventiquattrenne di Capua, Leopoldo si affanna ora tra casa e Università per le strade di Parma, dove ha cominciato quest’anno un Master in Retail and Brand Management. La chiamata che gli annunciava la vittoria, dice, è arrivata quando era da poco arrivato nella città emiliana. “Ho fatto marcia indietro immediatamente verso Posillipo: ci tenevo ad essere presente per la consegna del premio”. Un traguardo che riconosce sicuramente il grande lavoro svolto per la sua tesi, un progetto in cui è andato ad analizzare lo sviluppo portato nel Meridione dalla Cassa per il Mezzogiorno tra il 1958 e il 1976. Nella sua ricerca ha poi scoperto che le politiche di quegli anni attivarono qualcosa come 365 mila posti di lavoro, un dato che nelle conclusioni si tramuta in un suggerimento di politica economica per …
 
Articolo pubblicato sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola (n. 19/2014)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati