Tirocini retribuiti per 15 studenti grazie al progetto NewPro

Via alla nuova edizione di NewPro – Professionisti si diventa, il progetto dedicato allo svolgimento di tirocini curriculari in itinere finanziato dalla Regione Campania e coordinato dalla Vanvitelli. Quest’anno il partenariato, il cui accordo è stato firmato lo scorso 31 marzo, è con gli Ordini professionali degli Ingegneri di Caserta e degli Architetti di Napoli e l’Ordine dei Giornalisti. Agli studenti dei Corsi di Laurea Magistrali dei Dipartimenti di Ingegneria, Lettere e Beni culturali, Architettura e Scienze Politiche sarà data la possibilità di intraprendere un tirocinio retribuito di sei mesi presso enti e aziende del territorio selezionati dall’Ordine professionale competente. Il bando, in attesa di essere ufficializzato dagli organi collegiali, uscirà entro maggio. Sono stati stanziati 70mila euro dalla Regione, i quali saranno ripartiti per 15 tirocinanti nel corso di sei mesi. “Si tratta di un’iniziativa unica nel suo genere, che dimostra ancora una volta l’interesse dell’Ateneo nella formazione dei suoi studenti – afferma la prof.ssa Nadia Barrella, referente di Ateneo per il Job Placement – Significa anche un’affermazione della dignità degli studenti, dato che i tirocini curriculari in itinere generalmente non sono retribuiti. Credo che questo possa costituire un ulteriore incentivo”. Gli studenti dovranno affrontare una selezione: “Coloro che verranno selezionati come idonei potranno essere certi di essere stati accettati grazie alle loro competenze e inclinazioni”, sottolinea la prof.ssa Barrella. Il principio è il seguente: “se un’azienda cerca un collaboratore che sappia saltare, ma noi assegniamo loro studenti che sanno fare tutto fuorché quello, l’azienda non saprà che farsene. Questo progetto mira invece alla formazione di professionisti che in futuro vadano a costituire la forza lavoro delle aziende presso cui hanno svolto il tirocinio. Possiamo dire tranquillamente che NewPro2 coadiuva orientamento e terza missione, perché il nostro auspicio è che i professionisti che formiamo diventino un valore aggiunto del nostro territorio e che non sentano il desiderio di scappare. La sede del tirocinio verrà scelta dai delegati degli Ordini professionali sulla base della preparazione dei candidati e delle richieste degli enti e delle aziende, cosicché si possa rispondere alle esigenze delle particolarità territoriali. Si tratta dunque di un’iniziativa che “andrà a sostenere e a rafforzare il tessuto locale e insieme a rappresentare una prima ed entusiasmante esperienza lavorativa per gli studenti del nostro Ateneo”. L’idea è quella di promuovere NewPro ogni anno, stringendo sempre nuovi patti di partenariato con gli Ordini professionali di ogni ambito. “Già questa edizione di NewPro presenta alcune differenze rispetto alla precedente – ha chiosato la prof.ssa Barrella – Sono certa che in futuro il progetto si delineerà in modo ancora migliore, sempre nel clima di attenzione agli studenti che ci connota sin dalla fondazione dell’Ateneo”

Nicola Di Nardo

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

Articoli Correlati