Una sede a Caserta dell’ESN per accogliere gli studenti Erasmus

È quasi fatta. Ormai l’idea di una sede Erasmus Student Network (Esn) a Caserta non è più utopia. L’associazione di due studenti della Vanvitelli, Maria Letizia e Domenico Schiavone, è entrata ufficialmente, il 30 luglio, nella lista dei candidati per la costituzione di una nuova sede in Terra di Lavoro, dopo le tre regionali di Napoli, Benevento e Salerno. Una conferma che si faceva attendere da più di un anno, da quando cioè Maria e Domenico, rispettivamente Presidentessa e Vicepresidente dell’Associazione, avevano mosso i primi passi. “ESN Caserta sezione candidata – racconta Maria, laureanda del Corso di Laurea in Economia e Management – nasce dal desiderio di rendere più vivibile la città di Caserta, compresi i comuni limitrofi, per gli studenti Erasmus. Napoli rimane il sito di maggiore attrazione, ma con una corretta e mirata informazione anche Caserta può riscuotere il meritato successo”. È quindi caccia alle partnership, con l’intento di creare una rete di servizi a costi agevolati per gli studenti incoming, cosicché possano giovare in modo più ampio della loro permanenza nel casertano. “Stiamo cercando di creare un’intelaiatura di servizi che vadano dal supporto attivo agli studenti, quindi per questioni puramente accademiche, all’intrattenimento per il tempo libero – continua Maria – Bisogna tenere presente, infatti, che l’Erasmus non è soltanto un’esperienza di studio, ma anche di divertimento e apertura dei propri orizzonti. Per questo i servizi che offriremo saranno il supporto nel muoversi sui siti dei Dipartimenti, la ricerca di alloggi, il trasporto dall’aeroporto di Capodichino e lo spostamento sul territorio per la visita ai siti culturali. Ma anche l’organizzazione di serate a tema (come italian, french o spanish parties) o feste presso discoteche, pub e locali del territorio”. Gli studenti Erasmus fanno parte di un circuito che contribuisce a valorizzare il territorio sotto almeno due profili: quello economico e quello della visibilità. Chi vive e si sposta in una città ravviva infatti l’economia e tramite il passaparola contribuisce a far conoscere quei luoghi altrimenti ignoti ai più. Gli studenti Erasmus dell’area di Caserta potranno accedere a tutti i servizi offerti dalla sede tramite il versamento di una quota associativa. L’ufficializzazione della sede, che allora non sarà più candidata ma ufficiale, si avrà tuttavia nei prossimi mesi, ma il gruppo fondato da Maria e Domenico non si ferma e continua a lavorare duro, anzi, durissimo. “Stiamo anche reclutando persone – dice ancora Maria – col fine di costituire un gruppo nutrito disposto a lavorare e a divertirsi con noi. Per informazioni o adesioni invitiamo chi lo desideri a scriverci a erasmus.vanvitelli@gmail.com”.
 
Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it
 
- Advertisement -
- Advertisement -

Articoli Correlati