Conflitto russo-ucraino: un istant webinar partecipato

La lingua, la cultura e lo sport come strumenti di integrazione: il 21 marzo, nel Complesso di San Marcellino e Festo, si terrà una giornata dedicata agli ambasciatori dell’inclusione e agli studenti internazionali. L’iniziativa è promossa dal Centro Linguistico della Federico II (Cla), direttore il prof. Pasquale Sabbatino, in collaborazione con il Master in drammaturgia e cinematografia e con il patrocinio del Comune di Napoli. Si svolgerà in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale, istituita dall’ONU nel 1966. I lavori saranno aperti dai saluti del Rettore Matteo Lorito, della Prorettrice Rita Mastrullo, della prof.ssa Valeria Costantino, Delegata al Progetto Erasmus, Maria Filippone, Vicesindaco di Napoli.
Alla manifestazione parteciperanno gli studenti stranieri dell’Ateneo che accompagneranno all’interno delle loro culture attraverso i loro lavori raccolti in una mostra intitolata “Nel mio paese…”.
Tra gli ospiti, esponenti della società civile che con la propria attività o opera intellettuale si impegnano per favorire l’inclusione: l’attrice Pina Di Gennaro, Melina de L’Amica geniale, il regista Guido Lombardi, ex studente federiciano come l’attrice, che ha vinto Il leone del futuro alla XXVI Mostra del Cinema di Venezia con il corto “Là-bas – Educazione criminale” e il Premio Migranti 2017 con il film “La recita”, e Maradona Jr e Antonio Gargiulo, allenatore e presidente della squadra di calcio Napoli United.
All’evento saranno invitati i partecipanti al contest Diversity Ambassador, promosso dal Cla per accogliere proposte creative che raccontino attraverso video, foto, illustrazioni e componimenti letterari il tema dell’inclusione. I giovani autori delle opere saranno insigniti quel giorno del ruolo di Ambasciatore dell’inclusione. La mattinata si conclude con un intervento degli studenti internazionali dell’Ateneo che lanceranno, nella propria lingua, un  messaggio di pace. 

Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli Correlati