“Giovani favolosi”, “eccellenza nella ricerca”, sedi “patrimoni Unesco”

“Mura e persone i soggetti della nostra quotidiana sfida. Procediamo con vigore in mezzo a mille difficoltà, dove il mondo giovanile è ingannato da una presunta formazione. Resistiamo alla falcidie degli abbandoni, incrementando gli iscritti. I nostri sono ‘giovani favolosi’, come il Leopardi del film di Martone (in parte girato tra queste mura) meritano qualcosa di più serio di percorsi formativi frustranti e fasulli”. Trascorsi 113 anni dalla nascita dell’Ateneo Suor Orsola Benincasa, per celebrarne i successi il Rettore Lucio d’Alessandro introduce il nuovo anno accademico in un clima di gioiosa e frenetica attività.
Il mondo giuridico, politico, accademico si è infatti riunito lunedì 3 novembre presso l’Aula Magna, sede della cerimonia inaugurale. Per citare solo alcune delle personalità di spicco intervenute: Fulvio Tessitore, Rosa Russo Iervolino, Guido Trombetti, Massimo Marrelli, Gaetano Manfredi, il Questore di Napoli Guido Maria Marino e il Presidente della Corte Costituzionale Giuseppe Tesauro, cui è stata affidata la Lectio inauguralis su “Il dialogo della Corte Costituzionale italiana con le Corti europee”. Il Rettore prosegue anticipando i progetti futuri: “sta iniziando un anno di svolta, frutto della nostra rivoluzione. Diamo infatti il via ad un progetto complesso e ambizioso che ha come obiettivo la valorizzazione e la conservazione del patrimonio della Cittadella monastica del Suor Orsola”. Interventi di recupero…
 
Articolo pubblicato sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola (n. 18/2014)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati