Un sociologo si aggiudica il torneo di tennis

Si aggiudica la vittoria al torneo sociale cusino di tennis Gennaro Di Costanzo, per il terzo anno consecutivo, battendo 9 a 3 in finale Massimo De Marino. La passione di Di Costanzo, sociologo laureatosi nel 1989, per il tennis è ancestrale: “mio padre da piccolo mi mise una racchetta in mano e da lì non ho mai più smesso di giocare. Ho anche fatto l’istruttore in villaggi estivi, ma ora lo pratico al CUS a livello amatoriale, perché la struttura è vicina a dove lavoro, molto attrezzata e multidisciplinare”, afferma. Di Costanzo è ricercatore per la Scenari: “società che si occupa di ricerche di mercato e sondaggi d’opinione. Abbiamo stipulato da anni una convenzione con le Università Parthenope e Federico II, grazie alla quale è possibile ricevere tirocinanti in azienda per almeno sei mesi con un rimborso spese. Al termine dello stage, si stabilisce se continuare il rapporto con lo studente, stipulando un contratto o meno, a seconda del tipo di capacità sviluppate”. I tirocinanti sono in media quattro all’anno: “poiché c’è un vincolo relativo al numero di dipendenti, devono dimostrare abilità nel campo dell’elaborazione e analisi dati, molti di loro sono stati assorbiti a tempo indeterminato. In particolare chiediamo laureati in Economia e Sociologia. Il nostro target richiede un laureando o neolaureato, ma è provato che chi ha appena concluso la Triennale non ha le idee molto chiare sul futuro ed è più impegnato a proseguire con la Magistrale che nel lavoro”. Acquisisce un punto in più chi è bravo ad utilizzare programmi specifici: “ma, in linea di massima, le competenze si possono acquisire in azienda, basta essere determinati, poiché noi investiamo sulla persona e se questa non è intenzionata a continuare con noi, o insicura, è tutto tempo sprecato. Purtroppo su dieci selezionati è già tanto se si trova un idoneo”. Insieme alla prof.ssa Enrica Amaturo, Direttrice del Dipartimento in Scienze Sociali, ha organizzato progetti ed è stato relatore…
 
Articolo pubblicato sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola (n. 6/2015)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati