Langella eletto rappresentante nazionale

Roberto Langella, 28 anni, avellinese, laureato all’Università Federico II, specializzando a Milano, è il nuovo rappresentante nazionale degli specializzandi in Farmacia ospedaliera, “una specie che rischia l’estinzione visto che da due anni i bandi per le specializzazioni di area sanitaria sono bloccati e nessuno può scegliere questo percorso di studio dopo la laurea”.  L’elezione si è svolta al XXXVI congresso nazionale SIFO (Specializzandi in Farmacia Ospedaliera), conclusosi a Catania il 25 ottobre. “Questo è un passo importante per tutta la categoria degli specializzandi – afferma Langella – È la prima volta che viene eletto un rappresentante nazionale e viene organizzata un’assemblea che non sia solo un colloquio con i direttori delle scuole di specializzazione”. A Catania c’è stato “un momento di confronto e di discussione, anche per considerare quelle che sono le varie realtà delle scuole a livello territoriale”. I progetti a breve scadenza: “Ci siamo dati come deadline i primi giorni di dicembre per produrre uno statuto con cui tutti i colleghi, dal Nord al Sud, approveranno la mia funzione e quella degli altri delegati”. Una delle questioni più importanti con cui Langella dovrà confrontarsi è la riapertura delle scuole di specializzazione oggi bloccate: “In Italia, fino al 2013, ogni anno in specializzazione entravano circa 150 colleghi. Oggi, a causa del blocco dei bandi, questo numero si sta riducendo drasticamente”.
- Advertisement -




Articoli Correlati