Governance, edilizia, informatizzazione, orientamento nella relazione del Rettore

Ad un anno dall’inizio del mandato di Rettore, il prof. Francesco Rossi, in occasione dell’inaugurazione dell’Anno Accademico della Sun prevista per il 20 febbraio alla Reggia di Caserta, fa alcune riflessioni sullo stato dell’Ateneo mettendo in risalto ciò che è stato realizzato e ciò che invece si deve ancora fare. Alcuni passi della relazione li anticipiamo per i lettori di Ateneapoli.
Per rendere reale un “sistema di governance attivo e responsabile”, è stata istituita una squadra di governo che annovera oltre al Rettore, al Pro-Rettore vicario e a figure istituzionali come Presidi di Facoltà e Direttori di Dipartimento, anche cinque Pro-Rettori funzionali con il compito di promuovere e coordinare azioni nei vari settori strategici di competenza. “Si è altresì valorizzato il ruolo decisionale della Giunta dei Direttori di Dipartimento, che è stata sempre coinvolta nelle azioni di governo dell’Ateneo riguardanti i dipartimenti e la loro funzionalità. Al fine di rendere più trasparente ed efficiente la governance dell’Ateneo, è stata immediatamente attivata una commissione tecnica presieduta dal prof. Gianpaolo Califano, Pro-Rettore per gli Affari giuridici, in cui sono presenti oltre ai Presidi anche rappresentanze dei Direttori di Dipartimento, del personale tecnico-amministrativo, delle organizzazioni sindacali, degli studenti, per revisionare l’intero sistema normativo e partire dallo Statuto attualmente vigente per renderlo più moderno e rispondente alle mutate esigenze dell’Ateneo”.
L’importanza 
dell’orientamento
L’obiettivo primario del primo anno di mandato è stato, oltre quello del potenziamento delle strutture didattiche e dei servizi, anche la valorizzazione della politica di orientamento. L’attività di orientamento di Ateneo è stata programmata e coordinata soprattutto dalla competente Commissione, in collaborazione con l’Ufficio Attività Studentesche. “Obiettivo fondamentale è stato quello di diffondere tra i giovani l’offerta formativa della Sun, nella consapevolezza che oggi l’orientamento non può ridursi a semplice informazione ma è da intendersi come processo formativo permanente”. In questo spirito, sono stati realizzati: la manifestazione ApriLe Facoltà, oltre a partecipazioni a manifestazioni di orientamento a carattere regionale, nazionale e internazionale; sono state curate brochure informative ed è stato curato l’aggiornamento del sito web SITO (Sistema Informativo Territoriale di Orientamento) della Sun. “Un SITO che deve diventare nodo e snodo di permutazione della rete e offrire un dialogo interattivo per dare adeguate risposte ai bisogni di conoscenza, di tutoraggio dei giovani e di sostegno psicologico”. Occorre, comunque, evidenziare altri progetti, sempre relativi agli studenti, già intrapresi e che riguardano: lo sport (a breve e con l’ausilio di cofinanziamenti regionali, sarà realizzata una nuova palestra a Caserta); i rapporti con l’Adisu (sarà fornita, già dai prossimi mesi, una maggiore informazione soprattutto agli studenti dei primi anni); i trasporti (è stata richiesta alle competenti autorità territoriali una revisione del sistema dei trasporti pubblici e, per alcuni comuni, quali Aversa, S. Maria Capua Vetere e Capua, si è già attuato un potenziamento dei trasporti locali con l’aggiunta di nuove linee circolari); l’ospitalità (in collaborazione con Provincia e Comune di Caserta, Adisu, Unione Industriali e Camera di Commercio di Caserta, si stanno organizzando attività ludiche e momenti di aggregazione per assistere gli studenti anche al di fuori delle aule). Tuttavia, resta ancora da potenziare molto nel servizio agli studenti: dagli spazi studio alle biblioteche, al completamento del programma di informatizzazione e di orientamento, all’attivazione di uno sportello ‘lavoro’.
La didattica. La struttura didattica di Ateneo è in fase di ulteriore espansione e revisione. Per l’anno accademico 2007/2008 sono stati istituiti i seguenti nuovi Corsi di Laurea: Laurea interfacoltà in Farmacia a ciclo unico, Laurea Triennale in Lettere, Laurea Specialistica in Architettura, Laurea in Scienze della Diplomazia e degli Affari internazionali (da attivare nel prossimo anno accademico 2008/2009). E’ cresciuto anche il numero degli studenti iscritti alla Seconda Università: attualmente ne sono circa 28mila. Nel prossimo anno, uno degli obiettivi da perseguire dovrà essere la riduzione del numero dei fuori corso e un concreto aumento degli iscritti.
Uno dei settori che nel prossimo futuro l’Ateneo intende potenziare è quello dell’e-learning, che rappresenta ormai un supporto indispensabile per l’attività di formazione, che consente facilitazioni nei processi formativi di base e uno strumento unico in alcune particolari tipologie didattiche.
La ricerca
La ricerca. “Nell’Università, il binomio ricerca-didattica è inscindibile. Nel corso di questo ultimo anno accademico, l’Ateneo, che già svolgeva una ricerca di buon livello, ha intrapreso una politica di organizzazione, razionalizzazione e promozione di attività di ricerca per migliorare ulteriormente sul piano quantitativo-qualitativo la sua capacità di produrre conoscenza”. Rientra in questa strategia l’implementazione del fondo di Ateneo per la ricerca, di cui si è voluto razionalizzare l’uso, nella consapevolezza che, nel futuro, questa tipologia di risorse non potrà basarsi sul solo ruolo di finanziamento ordinario, ma dovrà fare riferimento ad apporti economici addizionali, derivanti da enti pubblici e privati basati su un meccanismo di cofinanziamento. Per favorire l’accelerazione di questo nuovo sistema della ricerca, è stato attivato il Centro Servizi per la Ricerca (CSR) della Sun, temporaneamente alloggiato presso il complesso di S. Andrea delle Dame a Napoli. Il CSR ha il compito di promuovere, in stretta sinergia con i dipartimenti, il coordinamento delle attività di ricerca, catalizzare iniziative di eccellenza, consentire a macroaggregati di ricercatori di partecipare a progetti trasversali di ampio respiro.
L’edilizia
L’edilizia universitaria. Nell’immediato, cominceranno i lavori di ristrutturazione del complesso di S. Francesco a S. Maria Capua Vetere, per la Facoltà di Lettere, e del complesso Annunziata di Aversa, per la Facoltà di Ingegneria. “Intenzione dell’Ateneo è investire per una maggiore funzionalità e autonomia delle Facoltà affinché, trasformate in centri autonomi di spesa, siano adeguato supporto alle innumerevoli attività gestionali e funzionali di ciascuna Facoltà”. In riferimento alla Facoltà di Medicina, per il prossimo anno, sono previsti interventi sul parco tecnologico (a partire da quello per la struttura di Ortopedia). Per sopperire, poi, in maniera adeguata alle esigenze delle Facoltà di Psicologia e Studi Politici, l’Ateneo ha acquistato il complesso immobiliare sito in viale Ellittico, ex sede dell’Ufficio delle Poste, attualmente in fase di ristrutturazione. Completata la progettazione esecutiva della Palazzina Pollio, sede del Rettorato.
Informatizzazione. Nel 2007 è stato istituito il Centro Servizi per l’Informatizzazione i cui compiti sono: garantire il necessario supporto tecnico all’attuazione del progetto di informatizzazione dell’Ateneo; gestire i servizi web per la didattica e la ricerca; gestire i servizi di calcolo per elevate prestazioni.
Il logo. E per il futuro, la Sun pensa anche ad una nuova immagine: il logo cambia e diventa un atomo in movimento, come il pensiero. “Il logo, che cambierà colore a seconda delle iniziative cui verrà legato, raffigura metaforicamente l’Università che diventa rete di saperi”. 
- Advertisement -





Articoli Correlati