Le premiate

Nicoletta Potenza, giovane ricercatrice che ha lavorato anche presso la Stazione Zoologica A. Dohrn, ha ricevuto la borsa biennale Lisa De Conciliis del valore di 2 mila euro per gli studi in biochimica e biologia molecolare.  Floriana Volpicelli, si è aggiudicata il Premio Umberto Pierantoni. 32 anni,  laureata in Scienze Biologiche con il massimo dei voti, la dott.ssa Volpicelli ha vinto un dottorato di ricerca in Neurobiologia ed attualmente lavora presso il CNR, all’Istitute of Genetics and Biophsics ‘Adriano Buzzati – Traverso’. “Sono molto lieta di aver ricevuto questo Premio – dichiara – perché sicuramente è una grande soddisfazione sapere che il proprio lavoro viene valutato positivamente e viene dato valore ai propri studi”. Al concorso, hanno partecipato studiosi di tutta Italia, attraverso la presentazione del proprio curriculum. “La valutazione avveniva in base agli studi svolti, alle pubblicazioni e al lavoro di tesi – spiega la dott.ssa Volpicelli – Quando è stato pubblicato il bando, quindi, ho presentato  tutti i documenti che erano richiesti, compreso il mio lavoro di tesi su ‘Proliferazione e Differenziamento in vitro  di Neuroblasti Dopaminergici Desencefalici’”. Alla dott.ssa Volpicelli è stato consegnato il premio per la Neurobiologia consistente in 1.500 euro. Inoltre, è stata invitata a relazionare sul lavoro da lei svolto in questi anni, il 4 aprile, nella sede dell’Accademia, durante uno dei ‘Venerdì’ di letture. In attesa  di un concorso per intraprendere la carriera universitaria, la premiata sta portando avanti, presso il CNR, degli studi di base su alcune tipologie di neuroni impiegati in malattie degenerative come il morbo di Parkinson.
- Advertisement -





Articoli Correlati