250 candidati in lizza per aggiudicarsi il Premio Università Paolo Iannotti

11 mila voti, 1.200 contatti su Facebook, 250 candidati (95 studenti, 110 docenti, 45 rappresentanti del personale tecnico-amministrativo): i numeri (al 4 dicembre, mentre andiamo in stampa) della seconda edizione del Premio Università organizzato da Ateneapoli con il patrocinio dei sette Atenei campani e dedicato alla memoria di Paolo Iannotti, fondatore di Ateneapoli, a tre anni dalla sua scomparsa. L’iniziativa intende dare visibilità a quanti studiano ed operano nelle sedi accademiche partenopee attraverso un “voto popolare”. 3.503, 3.535 e 3.180: le preferenze accordate, complessivamente, alle tre categorie in lizza. Guidano la classifica dei più amati: per gli studenti Gianmarco Scioscia (739 voti) di Giurisprudenza Parthenope, Raffaele Abete (543 voti) ed Ernesto Romano (284 voti) entrambi di Medicina Federico II; per i docenti Massimo Rubino De Ritis (810 voti) di Giurisprudenza Seconda Università, Cesare Formisano (699 voti) e Antonio Leonardi (227 voti) di Medicina Federico II; per il personale Arturo Tregua (1.168 voti) di Giurisprudenza, Vincenzo Cufaro dell’Ufficio del Personale (569 voti), Roberto Marino di Medicina (323 voti), tutti della Federico II.
I commenti più simpatici per i candidati al momento sul podio. “Sei uno dei pochi molto disponibile, altruista! Ti metti sempre a disposizione….come si fa a non dedicarti un minuto (ma anche 10)?!” (Scioscia); “Sei peggio di Alonso!! Te li mangi tutti!” (Abete); “Sostegno per il colombiano di Bogotà!” (Romano); “Iron Studio e Rubber Sport” (il prof. Rubino De Ritis, docente di Diritto Commerciale e triatleta); “Un gran cervello unito ad una grande simpatia, in altre parole una persona veramente eccezionale” (prof. Formisano); “Perché è arrivato a ‘tanto così’ dal vincere il premio Nobel” (prof. Leonardi); “Un collega con cui si lavora molto bene” (Tregua); “Per gli interessi ‘calcistici’ e di tifo sfegatato che abbiamo in comune e perché è un amico più che un collega…” (Cufaro); “Per la sua immensa disponibilità, precisione e gentilezza, nessuno più di lui merita questo voto! Number ONE!” (Marino).
Salvatore Di Rienzo, studente di Giurisprudenza Sun; Alberto Ritieni, docente a Farmacia Federico II; Antonio Lavezza, Capo Ufficio Protocollo e Servizi Generali di Monte Sant’Angelo della Federico II, oggi in pensione: i vincitori 2011.
IL REGOLAMENTO. Ancora qualche giorno per votare o inserire nuovi candidati. Basta connettersi al sito www.premiouniversita. Possono votare ed essere votati solo coloro che dispongono di casella e-mail di Ateneo: studenti, docenti e personale T. A. delle 7 Università campane. 
È possibile assegnare quotidianamente un voto, anche con motivazione, per ogni categoria. 
Le votazioni sono aperte fino alle ore 19.00 del 14 dicembre, dal lunedì al venerdì (esclusi festivi). Non sono ammesse votazioni con sistemi automatici. L’organizzazione si riserva l’insindacabile facoltà di annullare votazioni ed iscrizioni dubbie che possono falsare i risultati. Le graduatorie sono aggiornate in tempo reale (con riserva di verifica). Le proposte di candidatura e gli eventuali commenti inseriti vengono invece moderati ed approvati entro le 24 ore successive alla ricezione (ad esclusione dei giorni festivi).
Nell’ultima settimana di votazione, sarà pubblicato il solo elenco dei primi 20 posti per ogni categoria, aggiornato alle ore 19:00 del 7 dicembre. La lista (in ordine alfabetico e senza riferimenti ai voti) sarà on-line per le votazioni finali dalle ore 10:00 del 10 dicembre alle ore 19:00 del 14 dicembre. 
I PREMI. I primi classificati nelle diverse categorie potranno vincere: sculture dell’artista Milly Geraci, targhe, coppe, libri, abbonamenti ad Ateneapoli e a Il Mattino, ai Teatri Diana e Delle Palme. In più saranno assegnate, tra i primi dieci classificati di ogni categoria, due crociere per due persone della durata di sette giorni, sulla nave MSC.
La cerimonia di premiazione si terrà il 19 dicembre alle ore 17.00 presso la sede napoletana del Rettorato della Seconda Università in via Santa Maria di Costantinopoli, n. 104. Presenterà l’inviato di Striscia la notizia Luca Abete. Intermezzi vocale e strumentale di musiche natalizie.
- Advertisement -





Articoli Correlati