A maggio elezioni per le rappresentanze studentesche della nuova Facoltà

Ottime prospettive per Scienze del Farmaco per l’Ambiente e la Salute. La Facoltà, che accorpa in un’unica struttura Scienze Ambientali, Farmacia e Biotecnologie, è stata inaugurata ufficialmente lo scorso 11 gennaio. “Siamo ancora in fase costitutiva – afferma il Preside Paolo Vincenzo Pedone – Stiamo provvedendo a rinforzare l’organico mobilitando i docenti di Scienze Ambientali e Medicina”. La Facoltà entrerà in pieno regime il prossimo anno accademico: “Aderiremo pienamente alla legge 270, apportando piccole modifiche al piano di studi che, comunque, essendo stato formulato quest’anno, ha già in sé tracce evidenti della riforma”, dice Pedone, soddisfatto della risposta degli studenti. Quest’anno accademico si sono iscritti 150 studenti a Farmacia (“trend del tutto positivo”), mentre a Biotecnologie gli iscritti sono stati circa 300. Ma il successo più grande per Pedone consiste nell’aver dato finalmente ai ragazzi un “senso di appartenenza. Gli studenti, diversamente da quanto accaduto sino ad ora, avranno l’opportunità di eleggere i propri rappresentanti (le elezioni si terranno il prossimo maggio)  che si faranno portavoce in Consiglio di Facoltà delle loro problematiche; saranno dotati, inoltre, di una struttura autonoma nella quale trovare tutti i servizi di cui necessitano”. 
Per Adamo Riccio, rappresentante degli studenti, “le prospettive sono buone, nonostante la Facoltà sia nata da pochi giorni. Per fare un primo bilancio bisognerà attendere il prossimo settembre” quando la macchina della nuova Facoltà verrà fattivamente avviata.
Ricordiamo che, a partire dal prossimo anno accademico, i Corsi di Laurea disponibili saranno: Farmacia (a ciclo unico), Scienze Ambientali e Biotecnologie (Triennali di cui quest’ultima rimarrà Interfacoltà con Medicina “per esigenze formative”, asserisce Pedone), Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio e Biotecnologie per la Salute e per l’Ambiente (Magistrali), insegnamenti in grado di unire due tematiche oggi più che mai attuali e inscindibili quali l’Ambiente e la Salute e di formare nuove figure professionali che operino nel campo della tutela sia dell’uomo che dell’ambiente.
Barbara Leone
- Advertisement -





Articoli Correlati