Atletica leggera: campionati regionali e nazionali alle porte

Dalla quantità alla qualità, curando i dettagli, per andare spediti verso un periodo estivo che è denso di appuntamenti agonistici. In vista delle prossime gare si perfezionano gli allenamenti di Atletica leggera agli ordini di Giovanni Munier, tecnico del Centro Universitario Sportivo Napoli. Nel mirino due impegni di prestigio: “i campionati regionali assoluti, che si terranno in più settimane nel mese di giugno, e i campionati italiani e i meeting nazionali, in scena a luglio, dove andremo alla ricerca della migliore prestazione”. Sono in evoluzione gli allenamenti: “è previsto un programma di lavoro modificato ogni quattro settimane perché è necessario avvicinarsi al periodo delle gare, ormai prossimo, visto che siamo in pieno periodo agonistico”. Si sta completando così “un percorso piramidale caratterizzato da una base molto ampia, costituita dai tanti mesi di lavoro che ci avvicinano a un vertice, il periodo agonistico, che è sempre più imminente”. Cosa cambia in pista? “L’intensità degli esercizi si sfuma. Nei mesi scorsi abbiamo accumulato grandi quantità di lavoro, articolate in molte ripetute, esercitazioni e serie di potenziamento. Poi c’è stata una riduzione delle quantità, necessaria per esaltare la qualità del lavoro”. L’esempio concreto: “se tra ottobre e novembre abbiamo corso dieci volte i trecento metri, in questo periodo li percorriamo due-tre volte, ma con recuperi molto lunghi, proprio per curare di più la tecnica. Il tutto, ovviamente, in maniera graduale per far abituare l’organismo”. Non cambiano invece gli appuntamenti a via Campegna: “in generale sono confermate le quattro sedute settimanali. Quando occorre passiamo a cinque. Naturalmente il lavoro si organizza in base agli appuntamenti”. Obiettivi: “puntiamo a vincere i campionati regionali, chiaramente non in tutte le specialità, visto che ce ne sono venti”. I punti di forza dei partenopei: “velocità, salti e ostacoli”. Fiducia riposta in un atleta in particolare che ha mostrato progressi negli ultimi mesi: “il più in evidenza in questo momento è Jacopo Mercuri, saltatore di lungo e triplo (atleta cusino dallo scorso settembre, studia Ingegneria alla Federico II). Quest’anno ha maturato qualcosa in più e dovrebbe fare bene alle gare”. 
Ciro Baldini
- Advertisement -





Articoli Correlati