Dai tutor laureati per scovare le opportunità occupazionali

Al primo piano della Facoltà, nell’ex stanza del centralino, ha ripreso a funzionare a pieno ritmo lo sportello curato dai giovani laureati selezionati da Porta. L’iniziativa, avviata nel febbraio scorso, è quella di offrire un punto di riferimento per entrare in contatto con le realtà lavorative una volta terminati gli studi. “Gli studenti del part-time si occupano di un orientamento generico, anche di tipo topografico (spesso viene chiesto loro dov’è la segreteria studenti, dov’è la presidenza, dove sono le aule). Da noi, invece, ci si aspetta un impegno maggiore e, probabilmente, una maggiore professionalità. I nostri consigli non sono dettati da impressioni ed esperienze vissute in prima persona, ma sulle reali inclinazioni dello studente. Su quelle che sono le sue motivazioni, le sue capacità, i suoi interessi.  Un’informazione, insomma, più vicina alla didattica e ai piani di studio, senza trascurare il contatto con il mondo del lavoro -esordisce Claudio Gigante, uno dei sei laureati insieme a Luca Covino, Maria Panico, Flaviana Ficca, Daniela Cammarota, Carmen Prisco, impegnati nel progetto. “Presso il nostro sportello gli interessati possono trovare alcuni bandi di concorso relativi a borse di studio, corsi di perfezionamento, selezionati dai siti internet o dallo Sportello informagiovani del comune, oppure possono fornirci i propri dati ed essere immessi in una nostra banca dati”. Sono più di settecento, le richieste di giovani laureati che, da luglio ad oggi, sono pervenute allo sportello. In media cento alla settimana. “Ora queste domande-continua Claudio-verranno computerizzate e magari per qualcuna di loro, noi ci auguriamo una bella fetta, ci sarà anche una risposta di lavoro immediata, o anche un’occasione per accrescere il proprio curriculum professionale. In fondo questo è il nostro scopo: divulgare tutti quei concorsi riservati a laureati in discipline umanistiche che purtroppo non vengono adeguatamente pubblicizzati. Ad esempio cerchiamo di far conoscere realtà nuove in termini lavorativi. Si parla tanto di lavoro in affitto, il cosiddetto lavoro interinale, che per molti sarà l’occasione del futuro, eppure sono ancora in tanti che non conoscono le potenzialità di questo settore. Noi siamo qui per spiegarle”. Per chi vuole saperne di più lo sportello è aperto tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle nove fino alle tredici; da ottobre anche di pomeriggio in alcuni giorni. E sempre da ottobre prenderanno servizio i nuovi tutor.
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati