Iscrizioni a Scienze e Tecnologie: il trend è positivo

“Le iscrizioni sono andate bene, anzi meglio del previsto – è il commento del prof. Giorgio Budillon, Direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie (Dist) – Sia per Informatica che per Scienze Biologiche, sono state chiuse ante tempo perché i posti a disposizione sono stati velocemente saturati. Anche per le altre due Triennali del Dipartimento si confermano i numeri degli scorsi anni, per cui possiamo dire che, globalmente, c’è stato un buon incremento”. La politica del DIST “è stata premiata sia per quanto riguarda la scelta dei Corsi di Laurea da parte degli studenti che per il successo di altre iniziative intraprese. Tra queste, la certificazione della figura di meteorologo per il Corso in Scienze nautiche, certificazione rilasciata dall’Aeronautica Militare, che attesta che i nostri percorsi formativi sono coerenti con gli standard internazionali che definiscono ufficialmente la figura del meteorologo”. Si conferma, quindi, “la nostra tradizione come ex Istituto Universitario Navale nell’ambito meteo-oceanografico. Il primo che ha ottenuto questa certificazione, diversi anni fa, è un nostro laureato, che ha proprio la tessera numero uno, ma lo ha fatto con un percorso professionale dopo la laurea. Adesso i nostri laureati potranno avere direttamente questo titolo”. Il docente è soddisfatto anche per quel che riguarda i laboratori: “I ragazzi vengono suddivisi in più gruppi proprio per consentire loro di svolgere le attività e godere di queste esperienze. L’Ateneo ha fornito i laboratori didattici di tutte le dotazioni di sicurezza. Il Dipartimento ha investito in termini di dotazioni personali anti-Covid nei laboratori di ricerca, fornendoli di visiere, pannelli per delimitare le po- stazioni di lavoro, guanti, mascherine”. Proseguono anche i tirocini così come le attività di imbarco per il Corso di Conduzione del Mezzo Navale: “Una prima coorte di studenti è già a bordo. Altri sono in attesa. A causa dell’emergenza, le compagnie crocieristiche hanno ridotto le tratte e quindi alcuni gruppi faranno la loro esperienza a bordo, ad esempio, di navi commerciali”.

Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it

- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati