Manager e dipendenti pubblici in cattedra

Nove appuntamenti con manager, imprenditori e figure professionali che operano nella Pubblica Amministrazione. Gli studenti del Dipartimento di Scienze Politiche incontrano il mondo del post laurea. I temi affrontati nel  ciclo di incontri “Dialogando, Tra Teoria e Prassi”, spiega il prof. Paolo Ricci, Coordinatore dei Corsi di Laurea in Scienze dell’organizzazione e dell’amministrazione e in Scienze della pubblica amministrazione, promotore dell’iniziativa, “possono essere racchiusi in tre ambiti. Il primo riguarda i cambiamenti che ha avuto negli anni il mondo della P. A. Il secondo è trasversale perché si occupa della rendicontazione sociale ed ambientale. Il futuro delle generazioni è messo in relazione proprio con lo sviluppo sostenibile dell’ambiente e della società”. L’ultimo è di forte interesse per gli studenti ai quali sarà mostrato, “attraverso il lavoro svolto dai dipendenti pubblici, cosa significa avere una progettualità. Come si progetta, ad esempio, il bilancio sociale di un Comune. Chi si laurea e vorrà operare nell’ambito della consulenza del lavoro, dovrà appunto saper progettare un bilancio pubblico”. Gli incontri partiranno giovedì 29 marzo (ore 14.00, Aula Manlio Rossi Doria) con il prof. Riccardo Mussari, docente dell’Università di Siena, che interverrà su “30 anni di New Public Management: valutazione dei risultati e prospettive future”. Lo scopo è “mettere in relazione aspetti teorici con lavori concreti. L’approccio è quello del dialogo con gli studenti, diverso dalla lezione frontale, con una discussione sempre aperta. I ragazzi saranno liberi di porre domande. Sulla mia pagina web docenti, si potrà scaricare qualche giorno prima materiale utile per approfondire il tema trattato così da spronare già ad una riflessione”. A maggio la presenza delle aziende: “Il 4 Filippo Liverini del Gruppo Liverini, l’11 Maria Luisa Parmigiani del gruppo Unipol e via dicendo”. Una formula di didattica innovativa “che rompe lo schema della lezione” e consente allo studente di “diventare protagonista, porre domande, relazionarsi con un linguaggio tecnico che incontrerà in futuro. Si mette in moto una macchina nella speranza che poi cammini da sola”. L’iniziativa si rivolge “a tutti gli studenti interessati, non solo a quelli che frequentano Scienze Politiche”. 
Il calendario completo degli incontri può essere consultato sul sito del Dipartimento.
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati