Precorsi dal 12 al 30 settembre

“Le attività dei Centri di Orientamento in questo periodo sono prevalentemente dirette alla elaborazione di documenti informativi di interesse per le aspiranti matricole che di solito, nel mese di luglio, affollano i nostri uffici per chiedere informazioni” fa notare la prof.ssa Adriana Furia, responsabile dell’ufficio Orientamento della Facoltà di Scienze. Queste strutture forniscono un sistema di assistenza agli studenti durante tutto il loro corso di studi fornendo loro tutto le informazioni necessarie per districarsi nel sistema università, specialmente all’inizio. Saranno a disposizione degli studenti dei CD, prodotti dall’Ateneo in occasione della manifestazione Porte Aperte, contenenti gli ordinamenti di tutti i Corsi di Laurea. All’interno della guida dello studente della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, vi sarà un documento, dal titolo ‘Profilo professionale del laureato in…’, nel quale verranno descritte le competenze che ogni Corso di Laurea è in grado di fornire gli ambiti professionali, i dati occupazionali disponibili, le applicazioni professionali più recenti. 
Tradizionale attività dell’orientamento in ingresso della Facoltà di Scienze sono i precorsi. Sedute di lezione delle materie di base, che si svolgeranno dal 12 al 30 settembre nelle due sedi di Via Mezzocannone e Monte Sant’Angelo. Si tratterà di due corsi di matematica, due di fisica e due di chimica. Gli aspiranti studenti di Biologia Generale e Applicata, Biologia delle Produzioni Marine e Scienze Biologiche, potranno usufruire anche di due corsi di biologia, mentre per i ragazzi di Scienze Geologiche e di Scienze Naturali, saranno organizzati dei corsi di Scienze della Terra.
Oltre le normali attività di orientamento è in elaborazione un progetto promosso dal MIUR, in collaborazione con gli uffici scolastici regionali e la Confindustria, di promozione delle lauree scientifiche. Il programma prevede, rispettivamente, due progetti per la Matematica, la Fisica e la Chimica e un progetto per coloro che desiderano indirizzarsi all’insegnamento. “Lo scopo è quello di incentivare le iscrizioni ai Corsi di Laurea scientifici” spiega il prof.Alberto di Donato, Preside della Facoltà. Non è previsto alcun progetto per la Biologia, perché il Corso di Laurea ha già, ogni anno, circa 800 iscritti. Al fine di promuovere l’affluenza ai Corsi di Laurea scientifici, anche quest’anno, come l’anno scorso, sono previsti sconti agli studenti sulle tasse di iscrizione, “si tratta del rimborso di metà delle tasse purché non si sia già beneficiari di un’altra borsa studio”, aggiunge il Preside. Per questi Corsi di Laurea saranno previsti dei sussidi didattici, che consisteranno in libri computer e materiale cartaceo. 
Test di 
autovalutazione
ad Informatica
Il Corso di Laurea in Informatica, unico in tutta la Facoltà, ha deciso di istituire un test di autovalutazione, non vincolante ai fini dell’iscrizione, per saggiare il livello di preparazione delle matricole e dar loro modo di comprendere quali siano i requisiti minimi richiesti. “La data dei test è stata fissata il primo giorno del semestre, il 3 ottobre” informa il Presidente del Consiglio di Corso di Laurea, prof.Adriano Peron. L’ufficio di orientamento fornirà informazioni e testi delle prove di autovalutazione. 
Le attività di orientamento di Scienze non si esauriscono in quelle dei centri orientamento: una parte considerevole dell’attività si è già svolta presso le scuole, dal momento che la Facoltà ha, con alcune di esse, consolidati rapporti di collaborazione attraverso un progetto di didattica integrata denominato PrOF. “Le scuole che hanno partecipato al progetto quest’anno sono 24, tutte della Campania, e la distribuzione presenta una prevalenza di scuole di Napoli e dintorni, maggiore di quanto sarebbe desiderabile” dice il prof. Gustavo Avitabile, uno dei promotori dell’iniziativa. Le attività sono state rivolte agli studenti degli ultimi due anni: quelle rivolte ai più giovani si sono svolte nelle scuole, mentre i loro colleghi dell’ultimo anno hanno partecipato, con i loro insegnanti, ad una serie di lezioni-seminario che si sono tenuti all’università. 
“Non c’è al momento una programmazione di manifestazioni comuni con altre Facoltà, ma non è raro che nostre iniziative si svolgano in concomitanza con quelle degli altri. E’ già partita, ad esempio, l’organizzazione di Futuro Remoto, che anche quest’anno prevede la partecipazione dell’Università Federico II con un ciclo di conferenze di orientamento”, spiega il prof.Marco D’Ischia, che coordina la Commissione Orientamento della Facoltà che riunisce i rappresentanti di tutti i Corsi di Laurea. 
La Facoltà, come del resto l’ateneo, pone grande attenzione ai servizi per gli studenti disabili, in particolar modo alle barriere architettoniche, “al centro storico certo questo è più difficile, ma stiamo facendo pressione presso gli uffici tecnici, affinché si adeguino i bagni”, afferma il prof.Gaetano Ciarcia, referente della Facoltà per gli studenti disabili. Ancora, c’è un servizio di tutoraggio svolto da studenti che lavorano part-time e sono in via di riadeguamento anche alcuni laboratori. 
Per ulteriori informazioni consultare i siti www.orientamento.unina.it e www.disabili.unina.it, cui si può accedere direttamente dal portale d’ateneo, www.unina.it. L’ufficio di orientamento della Facoltà ha due sedi, una è in Via Mezzocannone 12, telefono 081-2534691, l’altra si trova all’interno del complesso di Monte Sant’Angelo, al secondo livello dell’edificio denominato Centri Comuni, visibile dalla strada, numero di telefono 081-676744. Per comunicare direttamente con gli uffici si può scrivere all’indirizzo di posta elettronica: mmffnn@orientamento.unina.it.
Simona Pasquale
- Advertisement -





Articoli Correlati