Protestano gli esclusi

“L’inaugurazione dell’Anno Accademico è un evento che riguarda in particolare gli studenti e i docenti, mentre proprio i ragazzi sono stati tenuti fuori i cancelli”. “L’Università agli universitari!”: questo sembra reclamare Michele Langella, rappresentante degli studenti in Consiglio di Amministrazione del gruppo ‘Compagni di viaggio’. Langella nonostante avesse ricevuto l’invito come membro del CdiA si è rifiutato di entrare per solidarietà con gli altri studenti. Antonio Chianese, invece, responsabile della Sinistra Giovanile in Campania, anche se in possesso di un invito, non è stato fatto entrare perchè non presente nella lista consegnata alle forze dell’ordine. “Non è giusto riservare tanti posti ai rappresentanti delle istituzioni e tenere fuori gli studenti” – conferma Chianese, mentre Langella ricorda che si sarebbero potuti installare degli schermi in ogni facoltà per consentire a tutti gli studenti di seguire la cerimonia. L’enorme schieramento di forze messo a sicurezza del Presidente della Repubblica, ha infatti impedito ai rappresentanti, agli studenti della “rete Interfacoltà” e a tanti studenti di Monte Sant’Angelo non solo di assistere alla cerimonia, ma perfino di avvicinarsi ai cancelli della struttura. I brevi tafferugli, nati fuori il complesso di via Cinthia fra alcuni studenti e la polizia, si sono subito smorzati, ma non così in fretta da non far nascere polemiche. 
Contestazioni anche sul documento di Valter Corrado: “non essendo stato sottoposto a nessuna consultazione preliminare da parte degli altri membri del Consiglio, è esclusivamente frutto del suo pensiero”. Anche Giannantonio Scotto di Vetta dell’Udu, consigliere d’Ateneo, definisce il testo “superficiale e inconcludente”.  L’Unione degli Studenti nella lettera aperta al Presidente, ha posto l’accento sui diritto negati agli universitari –borse di studio e posti alloggio- e contestato la didattica del 3+2 che si risolve in “una corsa frenetica verso gli esami a danno della formazione e della qualità dei saperi”.
- Advertisement -





Articoli Correlati