Ritieni accademico dei Georgofili

Una gratificazione personale e un successo per l’intera comunità accademica: il prof. Alberto Ritieni, docente di Chimica degli Alimenti alla Scuola di Medicina federiciana, è stato di recente accolto come nuovo membro corrispondente dell’Accademia dei Georgofili, la storica istituzione fiorentina che da oltre 250 anni promuove, tra studiosi e proprietari agrari, gli studi di agronomia, selvicoltura, economia e geografia agraria. Il prestigioso riconoscimento, che va allo studioso per le sue attività di ricerca nell’ambito della chimica degli alimenti, sarà formalmente attribuito il 5 aprile durante l’Assemblea generale nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, in quel di Firenze. 
Il prof. Ritieni – laurea in Biologia nel 1985 e nel 2010 laureato ad honorem in Scienze Naturali e Agrarie dall’Università Ovidius Constanta in Romania, ha percorso tutte le tappe della propria carriera accademica, da ricercatore fino a professore ordinario, presso l’Ateneo Federiciano; intensi anche i periodi di ricerca svolti all’estero presso strutture di alto profilo del Sud Africa, del Canada e dell’Argentina, attualmente coordinatore del Dottorato Internazionale ‘Nutraceutical, Functional Foods and Human Health’ – va ad arricchire il numeroso gruppo di docenti dell’Ateneo Federiciano nell’Accademia dei Georgofili.
L’attività di ricerca del prof. Ritieni è rivolta alla sicurezza degli alimenti, agli aspetti metabolomici e allo sviluppo di nuovi prodotti funzionali. Queste attività hanno condotto a oltre 220 pubblicazioni con un valore di Hi di 46. In particolare, la sua attività si è focalizzata nell’identificazione e il monitoraggio di micotossine in matrici semplici e complesse e la valorizzazione nutrizionale e salutistica di prodotti primari e alimenti trasformati.
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati