Un lavoro di squadra il cineforum di Agraria

E’ stato frutto di un vero lavoro di squadra il cineforum organizzato ad Agraria ‘Film in Campo’: all’organizzazione della rassegna hanno collaborato docenti, personale amministrativo e studenti, coadiuvati da Ciccio Capozzi, cinefilo e docente del Liceo Scientifico di Portici.
“E’ una manifestazione nata da una coincidenza di idee tra la Presidenza e i rappresentanti: entrambi stavano pensando ad un cineforum e quindi tutta la Facoltà ha lavorato di concerto”, spiega Adriana Forlani, dell’Ufficio di Presidenza e membro del Comitato Organizzativo. Paolo Marinari, rappresentante degli studenti, aggiunge: “per noi ragazzi rappresenta un’occasione per vivere la Facoltà oltre i corsi. Di solito si seguono le lezioni e poi si torna a casa, invece questo cineforum ci dà l’opportunità di trascorrere del tempo insieme e di discutere problematiche legate ai nostri studi. Siamo stati contenti di poter organizzare questa rassegna con l’aiuto dei docenti, che interverranno durante gli incontri, e del prof. Capozzi che ci ha messo a disposizione la sua lunga esperienza nell’organizzazione di proiezioni cinematografiche”.
La rassegna si svilupperà in due sezioni, una nel corso di questo secondo semestre ed un’altra nel primo semestre del prossimo anno accademico. La prima parte è dedicata a temi socio-ambientali, la seconda all’alimentazione ed ai cambiamenti climatici, in modo da abbracciare tutti gli aspetti degli studi affrontati ad Agraria.
L’ingresso alle proiezioni è gratuito ed è aperto a tutti gli studenti di Agraria, per una capienza massima dell’Aula 1 del complesso Mascabruno di circa 200 posti. L’appuntamento è sempre alle 14.30. Dopo ogni film verrà aperto un dibattito sul tema, al quale, di volta in volta, interverranno registi, produttori, esperti e operatori del settore. Inaugurazione il 15 aprile con la proiezione di ‘Corde’ di Marcello Sannino. La pellicola racconta la storia del giovane pugile Ciro, tra tenerezza e rabbia, vittoria e sconfitta. “Questo primo film forse non tocca una tematica propriamente specifica della Facoltà – sottolinea Forlani – ma si sviluppa, comunque, su tematiche giovanili e sociali. Il regista, un giovane esordiente di Portici, ha presenziato alla proiezione insieme alla produttrice”. “Abbiamo cercato di presentare film abbastanza recenti, alcuni anche molto conosciuti, e che potessero interessare un po’ tutti gli studenti – afferma Marinari – Speriamo, quindi, di avere una buona risposta in termini di partecipazione. Per noi rappresenta la prima iniziativa di questo genere organizzata in Facoltà e speriamo che dia il via ad un appuntamento annuale”. Gli altri film in programma nella prima sezione: il 22 aprile Gomorra, che vedrà l’intervento di Radio Siani e Libera Terra; il 29 aprile ‘Una montagna di Balle’, interverranno il regista Nicola Angrisano e Teresa Cirillo; il 6 maggio ‘Fortapasc’, con la presenza di Radio Siani, Libera Terra e Vincenzo Cuomo, sindaco di Portici; il 13 maggio si passa ad una produzione hollywoodiana con ‘Blood Diamond’, alla cui proiezione seguirà un dibattito con i professori Capozzi, Cicia, Migliozzi e Russo; il 20 maggio ‘Into The Wild’, interverranno i professori Capozzi ed Antonio Evidente; ultima data il 27 maggio con l’Ultimo dei Mohicani, con l’intervento ancora dei professori Capozzi ed Evidente.
La seconda sezione, che si svolgerà tra il 21 ottobre ed il 3 dicembre, si prospetta altrettanto interessante con la presenza in cartellone di pellicole come Avatar, La grande abbuffata, Una scomoda verità di Al Gore o Supersize me.
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati