“Si arriva a seguire anche 8 ore al giorno”

La sede di via Claudio si sveglia di buon’ora. Per questo secondo semestre numerose le lezioni ad Ingegneria fissate in prima mattinata. Se, poi, le ore sono tante e mal distribuite, il bagaglio diventa più pesante. Sin dalle 8.00 del mattino, studenti assonnati affollano i corridoi della struttura in attesa dell’inizio dei corsi. Tra loro anche Maria Giovanna Laruto, al III anno di Ingegneria Gestionale della Logistica e della Produzione: “Seguo dal lunedì al giovedì per soli tre corsi (Analisi dei sistemi, Misure per la diagnostica, Economia e organizzazione aziendale II) con orari a dir poco indecenti. Ci sono giorni in cui ho dalle due alle tre ore di spacco, trascorse a girarmi i pollici, altri, come il martedì, dove devo raggiungere l’università per sole tre ore. Le lezioni degli esami a scelta, inoltre, si accavallano con gli orari dei corsi obbligatori. Abbiamo iniziato da una sola settimana, un paio di lezioni per corso. Per adesso le materie mi sembrano interessanti e i professori molto preparati e coinvolgenti”. Parere positivo a livello logistico: “Seguo nelle aule T1 e T3. La prima è stata da poco ristrutturata ed è una bella aula, la seconda è un po’ vecchiotta. Tutto sommato, la struttura non è male, anzi con i nuovi lavori in corso è stata migliorata. Pessimi, invece, i bagni”. Poi, la studentessa parla della sessione esame invernale: “Purtroppo, è venuto a mancare un professore e, quindi, per l’esame di Logistica ci sono state varie disorganizzazioni. Si tratta, comunque, di una disgrazia non dipesa dall’università. Per il resto, abbastanza bene, tolto un po’ di malcontento per gli appelli di marzo che alcun professori ben pensano di non concedere. Fortunatamente, con l’ampliamento della finestra d’esami per noi del III anno, la lacuna viene colmata”.
Lezioni ad ora di pranzo
Gli orari non rendono felice neanche Gianluigi, al III anno di Ingegneria Civile: “Seguo 5 giorni alla settimana con una media di 4 ore al giorno. Le ore in cui frequento i corsi, solitamente, sono quelle di pranzo (12.30-14.30) e quindi…
 
Articolo pubblicato sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola (n. 5/2015)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -





Articoli Correlati