Le idee fresche e innovative degli studenti frequentanti la Apple Developer Academy

Con MoleculAr studiare la chimica non sarà più un  problema!
Idee fresche e innovative provengono dagli studenti della Apple Developer Academy di Napoli, l’unico centro di sviluppo europeo che si occupa di applicazioni mobili, nato dalla partnership tra Università Federico II e Apple. Tra le novità sfornate: MoleculAR, un’app scientifica che unisce chimica e realtà aumentata. Numerose sono state le difficoltà incontrate dai ragazzi, ma anche le soddisfazioni provate al termine del lavoro. “All’interno dell’Academy – racconta Emilio Vivenzio, al primo anno della Magistrale in Ingegneria Informatica – ogni gruppo deve trovare soluzioni per affrontare un problema, utilizzando un processo di apprendimento chiamato Challenge Based Learning. Il nostro riguardava l’educazione e, in particolare, ci siamo chiesti come rendere l’esperienza di apprendimento più attraente, utilizzando…
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 25 maggio (n. 8/2018)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
L’eterna lotta tra il bene e il male diventa un avvincente gioco
Lo studio è senza dubbio indispensabile ma anche i momenti di pausa sono fondamentali. Per sgomberare la mente dai mille pensieri che l’affollano e svagarsi un po’, quale migliore attività di un bel gioco? A pensare alla progettazione di un game dalla grafica retrò, simile a quella dei cabinati degli anni 80, un team di studenti della Apple Developer Academy di Napoli. The Fall – God’s Wrath, il nome dell’app, un gioco che si rifà all’eterna lotta tra il bene il male, ovvero quella tra Lucifero e Dio. Lucifero, uno degli angeli più potenti del paradiso, invidioso del potere di Dio si ribellò ad esso e per punizione fu scaraventato all’inferno. Da qui The Fall, cioè la caduta di Lucifero, collegata alla God’s Wrath, ovvero l’ira di Dio. “Sin dall’inizio abbiamo avuto le idee chiare – spiega Raffaele Miraglia, al terzo anno di Ingegneria Informatica alla Federico II – un runless game caratterizzato dalla possibilità di viaggiare tra inferno e paradiso. La difficoltà maggiore l’abbiamo riscontrata nell’invenzione…
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 25 maggio (n. 8/2018)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -





Articoli Correlati